Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salernitana, Fabiani: “Calaiò e Lopez hanno detto subito sì. Chi offende questa società non è tifoso”

Scritto da Redazione il 4 febbraio 2019 in Calcio,Evidenza,Salernitana,Sport. Stampa articolo

08c4b2b6-556f-4dec-8030-633d290876dbAngelo Fabiani, ds della Salernitana, ha preso parte alla conferenza stampa di presentazione degli ultimi due acquisti del club granata Emanuele Calaiò e Walter Lopez. “Calaiò ha preferito la Salernitana a tante piazze rinunciando a tanti soldi che gli erano stati offerti. Lo ringrazio così come faccio per Walter Lopez, calciatore importante. E ringrazio anche chi ha preferito fare altre scelte e ha deciso di non accettare Salerno. Critiche per il mercato? Rispettiamo il parere di tutti e anche degli scontenti. Sono dispiaciuto negli insulti personali che sono piovuti da una piazza stupenda come Salerno che difenderò sempre e non permetterò mai a nessuno di servirsi della Salernitana.

 Mercato? Deve essere analizzato ciò che è stato a Milano. Credo di aver fatto un mercato attento ed oculato, evidenziando l’integrità della società e centrando gli obiettivi prefissati. La dirigenza ha dimostrato di avere voglia di prendere elementi di spicco per dare una mano a questi ragazzi già in organico. Vorrei ringraziare la proprietà e la dirigenza del Parma che hanno mantenuto fede ad una promessa per il trasferimento di alcuni calciatori che poi hanno deciso di non accettare la nostra proprietà. Il mercato di gennaio è insidioso e offriva pochissime alternative. Per me Lopez e Calaiò sono le due scelte principali, perché sia Emanuele che Walter hanno accettato in un attimo la Salernitana senza troppi giri di parole. Se invece alcuni calciatori avessero accettato sarei stato dispiaciuto perché non motivati. Ora ripartiamo da chi abbiamo in organico che hanno qualità e soprattutto motivazioni oltre a Calaiò, Lopez, Minala e Memolla che hanno portato entusiasmo ed ossigeno”.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA