Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salernitana, non basta Kiyine: col Chievo termina in parità

Scritto da Redazione il 25 settembre 2019 in Ambiente. Stampa articolo

6N3A2997Pari e rimpianti. La Salernitana non va oltre il pari con il Chievo e manca l’assalto alla vetta. All’Arechi termina 1-1, con i clivensi meritatamente in vantaggio con Djordevic prima del pari dal dischetto firmato Kiyine. Nella ripresa i granata potrebbero sfruttare la superiorità numerica per il rosso a Pina Nunes ma a rovinare tutto ci pensa il marocchino, espulso nel cuore del forcing finale.

Ventura conferma il 3-5-2 con Odjer unica eccezione di formazione rispetto a Trapani, con il ghanese preferito a Firenze. Il primo squillo arriva all’8’ con il tiro smorzato di Meggiorini che Micai controlla senza patemi. All’11’ la clamorosa chance per il Chievo: Djordjevic spizza per Meggiorini che tutto solo però viene fermato da un miracoloso Micai. La Salernitana stenta ad accendersi, subendo la manovra precisa di un Chievo che con piglio e personalità fa la partita. La Salernitana traballa e al 29’ incassa il gol ospite: Meggiorini apparecchia per Djordevic che con il sinistro fulmina Micai. I granata incassa il colpo ma al 34’ Giannetti con furbizia si fa stendere da Obi e guadagna il rigore che Kiyine non sbaglia. La partita ritorna in equilibrio e si trascina all’intervallo, con l’ultimo squillo di Cicerelli fermato in extremis da Leverbe e con il colpo di testa di Djuric che termina di poco sul fondo.

La Salernitana approccia alla ripresa con personalità, mettendo alle corde il Chievo: al 55’ Maistro sfiora il gran gol. Poco dopo tocca ad Odjer scaldare i guantoni di Semper. Il dominio è continuo ma la pressione non permette di rompere il muro clivense. La pressione continua ed è favorita dall’espulsione di Pina Nunes al 76’ per doppia ammonizione. Poi la sciocchezza di Kiyine che rimedia il secondo giallo e pareggia il conto dei calciatori in campo. Ventura prova la carta Firenze, al posto di Maistro. Ma non basta per la Salernitana.

RETI: 29’ pt Djordjevic (C), 36’ pt Kiyine (S)

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Karo, Migliorini, Jaroszynski; Cicerelli, Odjer, Di Tacchio, Firenze (44’ st Firenze), Kiyine; Djuric, Giannetti.
In panchina: Russo, Vannucchi, Lopez, Pinto, Dziczek, Kalombo, Morrone, Cerci, Gondo. Allenatore: Ventura

CHIEVO VERONA (4-3-1-2): Semper; Dickmann, Leverbe, Cesar, Frey; Pina Nunes, Obi (34’ st Esposito), Segre; Vignato (16’ st Garritano); Djordjevic, Meggiorini (34’ st Bertagnoli).
In panchina: Caprile, Nardi, Cotali, Rigione, Brivio, Colley, Pucciarelli, Rodriguez, Rovaglia, Esposito. Allenatore: Marcolini.

ARBITRO: Volpi di Arezzo (Assistenti: Marchi-Saccenti, quarto uomo: Camplone).

NOTE. Spettatori: 7513 di cui 5 provenienti da Verona. Espulsi al 32’ st Pina Nunes (C) per doppia ammonizione e al 37’ st Kiyine (S) per doppia ammonizione. Espulso al 9’st il team manager Sardo (C) per proteste. Ammoniti: Kiyine (S), Karo (S), Obi (C), Segre (C), Odjer (S), Leverbe (C), Pina Nunes (C). Angoli: 6-2. Recupero: 3’ pt, 5’st.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA