Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Oliveto Citra. ‘Premio Sele d’Ora Mezzogiorno’: la ‘voce’ del Sud

Scritto da Redazione il 2 settembre 2013 in Eventi. Stampa articolo

Carmine Pignata, Simone Bozzato, Carlos Solito, Andrea pistolesi, Italo LulloOliveto Citra. Ieri è partita la ventinovesima edizione del “Premio Sele d’Ora Mezzogiorno”, l’evento che cerca di dare voce a quel Sud, troppe volte dimenticato, che ha voglia di emergere e di dare una nuova immagine di sè, tramite una serie di attività e manifestazioni.

Ad aprire la prima giornata, “BuongiornoSud”, appuntamento nato da un’idea di Carlos Solito e Angelo Napolillo, il programma radiofonico in diretta su Radio MPA , che vede tra i suoi “interpreti” anche Luca Caretta, Mario Panico e Roberta Trani, giovani blogger pugliesi che giorno dopo giorno sveleranno il “dietro le quinte” della manifestazione.

Andrea PistolesiNel pomeriggio, invece si è svolta l’inaugurazione de “Il Fiume Mekong” di Andrea Pistolesi: mostra fotografica che dà inizio a “Un mondo di fiumi”, progetto che intende portare ad Oliveto Citra, all’interno delle future edizioni del Premio, reportage sui corsi fluviali più importanti del mondo. All’evento è intervenuto Simone Bozzato, Segretario generale della Società Geografica Italiana Onlus, il quale ha dichiarato: “Dietro ogni singola fotografia c’è un percorso che porta il reporter a cogliere e a misurare tutte le  sfumature che un paesaggio offre, e poi concretizzarle in quello scatto”. Di rimando l’autore Pistolesi ha affermato: “imparate a muovervi per il modo non come turisti, ma come viaggiatori, con l’antenna, sempre accesa, della curiosità e dell’intelligenza”.

La serata è volta al termine con il  “Volontariato in Alto Sele”, la manifestazione organizzata dal Csv Sodalis di Salerno e dalle Associazioni di volontariato dell’Alta Valle del Sele, nell’ambito della Rassegna provinciale “Molto… bene”, e ospitata dal Sele d’Oro all’interno del suo cartellone.

Il programma di oggi è organizzato all’insegna dell’arte, dove saranno esposte ben tre mostre.

Alle 17.00,  in piazza Garibaldi, verrà presentata l’installazione ambientale “La Cura” di Lucio Afeltra.  A seguire, all’interno delle mura normanne del Castello, si svolgerà la mostra fotografica “Lo sguardo della Memoria: Oliveto, una comunità in posa”, con fotografie donate dai cittadini, inoltre sarà presentato il libro-mostra: “Io ho visto” di Pier Vittorio Buffa di cui l’attrice Pamela Villoresi interpreterà alcuni brani. In seguito la  Compagnia Teatrale “Gadnà” di Amelia porterà in scena Macramè, l’opera teatrale scritta da Bobbi, Ciavattani,Vallerignani e Natali e diretto da Flavio Cipriani.

Domani, entrendo nel cuore del “Sele d’Oro” si esibiranno sul palcoscenico dell’Auditorium comunale “Rufolo”, alle 21.00,  “I Commedianti” di Soveria Mannelli in “Chi bella duminica!”, prenderà il via il “caffé delle idee” che consente ai giovani del Premio d’incontrare, davanti ad una tazza di caffè, alcuni i tra i “grandi” della politica, della cultura e dell’economia nazionale.

A seguire, il primo seminario dell’edizione 2013: “Impresa, nnovazione, Internazionalizzazione: il futuro del Sud e dell’Italia”, dove interveranno Costantino Formica, Segretario Generale Noi e alcuni rappresentanti dell’Artes Ingegneria: Pasquale Punzo, Amministratore delegato; Alessio Liati, Direttore commerciale divisione ingegneria; Khaled Al Zeer, commerciale paesi Mena; Nicola Giordano, Tecnico Progettista; Ivan Saracino, Rwesponsabile Ricerca e sviluppo e Michele Galdi, Direttore Commerciale divisione industriale.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA