Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Efficienza energetica nelle strutture sportive. Dall’Ue arriva il progetto Sport E2

Scritto da Redazione il 2 settembre 2013 in Energia. Stampa articolo

piscina-energiaSi chiama ‘Sport E2 – Energy Efficiency for European Sport Facility‘ l’ iniziativa multidisciplinare finanziata dalla Comunità Europea e dedicata allo sviluppo di sistemi di gestione intelligente negli edifici destinati alla pratica sportiva. L’obiettivo: integrare controllo, generazione, consumo e scambio dell’energia utilizzata.

Importante l’impatto potenziale del progetto: l’Europa conta circa un milione e mezzo di strutture sportive indoor e outdoor, che costituiscono circa l’8 per cento del patrimonio edilizio europeo. Gli edifici sono responsabili del 40 per cento dei consumi di energia a livello globale, e gli interventi per renderli ‘green’ sono uno degli strumenti più efficaci a disposizione per raggiungere gli obiettivi 2020 dell’Unione Europea, che prevedono una riduzione del 20 per cento dei consumi energetici e delle emissioni di gas serra nel continente.

Sport E2 si propone di sviluppare servizi e soluzioni basati sull’Ict per ridurre il consumo energetico e le emissioni di gas serra del 30 per cento in questo tipo di edifici, con un sistema che permetta un ritorno sull’investimento di massimo cinque anni.

 

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA