Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

I dipendenti della Metellia votano per il taglio dello stipendio. Buono (Cisl): “Ora tocca ai politici”

Scritto da Redazione il 6 settembre 2013 in Costa d'Amalfi. Stampa articolo

matteobuono_cislsalernoCava de’ Tirreni. Questa mattina è passato con il voto unanime degli 88 lavoratori della Metellia il referendum proposto dalle associazioni sindacali per l’approvazione dell’accordo con cui si rinuncia ad una parte della retribuzione pur di salvaguardare il proprio posto di lavoro e di consentirne la nascita di nuovi.

“I lavoratori e le organizzazioni sindacali”, ha dichiarato il segretario generale della Cisl di Salerno Matteo Buono, “hanno dimostrato grande senso di responsabilità, approvando, con lo strumento del referendum, una proposta che prevede alcune rinunce, ma che va nella direzione di una collaborazione con le istituzioni. Adesso la parola passa al mondo della politica che, ne sono certo, saprà cogliere l’occasione per mettere a punto un piano che tuteli i livelli occupazionali e migliori i servizi da fornire ai cittadini.”

Matteo Buono ha detto ancora: “Con l’accordo per Metellia abbiamo scritto una pagina storica per le organizzazioni sindacali della provincia di Salerno. La Cisl, insieme alle altre sigle, ha voluto che sulla decisione ci fosse il voto finale da parte dei lavoratori, consentendo l’utilizzo di uno strumento, come quello del referendum, che è la massima espressione della partecipazione e della democrazia. Oltretutto il voto unanime sancisce anche la bontà della nostra intuizione sui contenuti dell’intesa.”

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA