Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Bellizzi. Ancora chiusa la scuola materna ‘Granese’. Lunedì incontro tra Sindaco, dirigente e genitori

Scritto da Redazione il 7 settembre 2013 in Evidenza,Piana del Sele. Stampa articolo

scuola-granese-BellizziBellizzi. Il 16 settembre la campanella della scuola dell’infanzia in via tenente Paraggio del comune di Bellizzi non suonerà per i 120 bambini iscritti.

Per loro l’inizio delle lezioni è previsto per il 14 ottobre a seguito di lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza dell’ edificio, malgrado i lavori siano iniziati lo scorso giugno.

Al momento non è stata trovata alcuna soluzione alternativa per permettere ai bambini di ritornare sui banchi di scuola in tempo per l’inizio scolastico e questo perché, come spiega il sindaco Giuseppe Salvioli: “si tratta di un ritardo tutto sommato accettabile, bisogna essere pratici e capire che è una misura cautelativa quella di ritardare la riapertura della struttura, al fine di essere davvero certi che i bambini non corrano alcun rischio.”

“Comprendo- continua il primo cittadino- le critiche mosse dall’opposizione e le perplessità dei genitori, ma tutto il lavoro è finalizzato a riaprire il plesso scolastico senza disagi o rischi strutturali dovuti al sovraffollamento dell’istituto.”

Intanto il consigliere comunale Alberto D’Auria ha promosso un tavolo di concertazione con il sindaco di Bellizzi, la dirigente scolastica Silvana D’Aiutolo e una rappresentanza di genitori. L’incontro è previsto per lunedì prossimo alle 11.00 presso la scuola elementare Rodari di piazza De Curtis.

Alla richiesta di una possibile altra sede che possa accogliere i bambini temporaneamente il sindaco Salvioli ha risposto che “non se ne avverte la necessità, in quanto parliamo di un lasso di tempo davvero esiguo che non comprometterà il buon esito della didattica annuale e sull’ipotesi che i genitori siano costretti ad accompagnare i propri figli in strutture private a pagamento ritengo che sia una soluzione superflua per un periodo così ridotto. Quello che deve prevalere è il buon senso di tutte le parti coinvolte.”

 

Enrica Bovi

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA