Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Range Rover Hybrid ripercorre l’antica Via della Seta partecipando al Silk Trail 2013

Scritto da Redazione il 7 settembre 2013 in Motori. Stampa articolo

RR_Silk_Trail_2013_02I tre prototipi di Range Rover Hybrid che partecipano alla spedizione Silk Trail 2013 hanno attraversato sette Paesi europei in poco più di una settimana. L’avventura lunga 16.000 km è partita dalla sede Land Rover di Solihull, nel Regno Unito, il 22 agosto. Il convoglio si è diretto verso sud, attraverso l’Inghilterra, e poi a est attraverso Francia, Belgio, i Paesi Bassi e Germania e sud-est attraverso la Polonia e l’Ucraina.

La spedizione visiterà 12 Paesi e, percorrendo alcune dei passaggi e dei percorsi più impegnativi del mondo, tra cui parte dell’antica Via della Seta di quasi 6.400 km che collegava l’Asia al Mediterraneo. Sono le prime vetture ibride a misurarsi per prime su questo impegnativo percorso. La prima parte sembrava quella più semplice da coprire di un itinerario ambizioso che avrebbe riservato le sfide più dure soltanto più avanti. Ma, da subito, i veicoli sono stati sottoposti alle sollecitazioni della congestione urbana, i pericoli della scarsa manutenzione strade dell’ex blocco orientale e il primo di molti valichi di frontiera ufficiali.

RR_Silk_Trail_2013_03A Londra, Bruxelles, Dusseldorf e Berlino, le Range Rover ibride hanno lavorato poco nel traffico delle ore di punta, con i loro motori elettrici da 35 kW (47 CV) automaticamente sostituiti dai V6 diesel per ridurre consumi ed emissioni. Grazie alla posizione di guida dominante, alla facilità della guida e coccolati da un abitacolo di lusso, viaggiare in Range Rover è stato piacevole.

Nei centri storici di Cracovia e Leopoli in Polonia, dove il traffico scorre denso su antiche strade rese accidentate da ciottoli e dai binari del tram, la Range Rover ha impressionato anche gli occupanti per la morbidezza della sua guida. Anche con i veicoli a pieno carico – bagagliaio, sedili posteriori e portapacchi carichi dei pesanti attrezzi della spedizione – le sospensioni pneumatiche hanno assorbito tutti i dossi e gli sbalzi della strada.

RR_Silk_Trail_2013_01Dopo aver superato la maggior parte del viaggio nelle aree urbane, la spedizione è ora pronta a entrare in Russia e poi proseguire in Kazakistan.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA