Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Solo un pari per la Nocerina a Viareggio. Assedio dei rossoneri che firmano l’1-1 con Malcore

Scritto da Redazione il 8 settembre 2013 in Nocerina. Stampa articolo

via-noc-75Viareggio.  Altro pari per un’ottima Nocerina, che dallo Stadio dei Pini di Viareggio porta a casa il primo punto stagionale esterno.

Decisamente meglio i rossoneri di Fontana che però, nonostante l’ottimo gioco, non riescono a portare a casa i tre punti contro l’abbottonatissimo Viareggio di mister Miggiano. Rispetto alla gara interna con il Perugina esordiscono dal primo minuto Jogan  ed Hottor rispettivamente al posto di Evacuo e Ficarotta. Anche nelle fila dei padroni di casa da segnalare l’esordio dei due nuovi arrivati Vannucchi e Romeo. All’avvio i molossi, quest’oggi in maglia gialla, reclamano subito un calcio di rigore per un fallo di Falasco su Jogan ma il direttore di gara lascia correre. Al 9’ primo tiro in porta dei padroni di casa che con Vannucchi provano ad impensierire Gragnaniello dalla distanza che però non si fa trovare impreparato. Al 15’ è Rizza a provarci per i molossi che, superato Celiento, mette al centro per Lepore che però sciupa tutto sparando alle stelle. Tre minuti dopo controbatte il Viareggio con Benedetti che gira alto sopra la traversa un assist di Vannucchi. Ma è la Nocerina ad andare vicinissima al goal con un tiro di Palma che servito da Malcore sfiora il palo. Intanto nel Viareggio si fa male Marongiu che viene sostituito da Gerevini. Da segnalare il primo giallo per gli ospiti ai danni di Hottor che commette fallo su Galassi. È nel momento migliore per la Nocerina che arriva il goal del Viareggio. È il 29’ e su angolo di Vannucchi, Gragnaniello compie prima un miracolo su Benedetti ma poi non può nulla sulla ribattuta di Pizza che porta così in vantaggio i suoi. Il Viareggio prende coraggio e costringe la Nocerina nella sua metà campo. Debole è la reazione rossonera che con Lepore da trenta metri non da problemi a Gazzoli.

Alla ripresa è però un’altra Nocerina che trova subito il pari. Rizza dalla sinistra mette al centro per Jogan che non ci arriva, ma Malcore posizionato sul secondo palo prima spara su La morte e dopo sulla ribattuta batte Gazzoli. Al 7’ i molossi con Jogan  di testa raddoppiano ma il goal viene annullato per fuori gioco. All’11’ ci prova Hottor con una rasoiata dalla distanza e successivamente è Rizza ad impensierire Gazzoli. È dominio molosso. Il Viareggio costretto nella propria metà campo si rivede solo con una punizione di Vannucchi che spara altissimo. È di nuovo Nocerina. Al 15’ Lepore su palla inattiva scodella verso il secondo palo dove De Franco, tutto solo, mette incredibilmente al lato sciupando un’occasione clamorosa. Ancora Nocerina con Palma a tagliare tutto il campo per Cremaschi il cui cross viene intercettato da Jara Martinez che per poco non raddoppia. Esce uno stanco Vannucchi per far posto al difensore Ferrari. Si chiude ancora di più il Viareggio che accusa la forte pressione degli ospiti. Per i molossi esce Malcore al quale subentra Ficarrotta. Il Viareggio si rivede solo al 26’ con Benedetti che di destro spara e Romito è  costretto a deviare in angolo. Al 33’ è ancora il Viareggio a farsi vivo dalle parti di Gragnaniello con Pizza che spara alto sopra la traversa. Al 36’ è lo stesso Pizza che a pochi passi dalla porta svirgola malamente il pallone sciupando un’importante occasione. La Nocerina sembra aver esaurito le sue forze. Ad influire sul cambio di atteggiamento è l’espulsione di Hottor che con un ingenuo fallo a centrocampo rimedia il secondo cartellino giallo. Non accade praticamente più nulla nei cinque minuti di recupero concessi dall’arbitro Piccinini di Forlì. La Nocerina porta a casa un punto importante che fa morale, anche se avrebbe potuto sfruttare al meglio le occasioni avute. Palma il miglior in campo. Il ragazzo classe ’94 ha dimostrato tutte le sue capacità di regista recuperando una quantità impressionante di palloni e creando tantissimi spazi per i suoi. Questa Nocerina può crescere ancora.

 

Maria Giovanna Ruggiero

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA