Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Crolla la Battipagliese in casa contro il Noto, finisce 1-2. Il club esonera mister Ciamarella

Scritto da Redazione il 9 settembre 2013 in Calcio. Stampa articolo

battipaglieseBattipaglia. Brutto esordio quello della Battipagliese che, nella sua prima partita casalinga, non può nulla contro un più organizzato e cinico Noto.
Già dai primi minuti, i siciliani impongono il loro gioco dominando il centrocampo e compiendo diverse incursioni pericolose.  Alla prima vera azione, infatti, il Noto riesce subito a portarsi in vantaggio con il gol di Saani che, entrato in area, vince un contrasto con il difensore e insacca sotto la traversa. E’ appena l’8 minuto e le zebrette si ritrovano già in svantaggio. Nei minuti successivi si alternano azioni da una parte e dall’altra del campo; la Battipagliese cerca di reagire puntando, soprattutto, sulla fascia destra da cui partono diversi cross che, per, non trovano mai qualcuno pronto a raccoglierli.

La partita comincia ad innervosirsi e l’arbitro, Amabile di Vicenza, estrae i primi cartellini gialli. La Battipagliese cerca di recuperare il risultato, ma i tentativi risultano sempre lenti e imprecisi. Il Noto, invece, difende il vantaggio e riparte in contropiede ogni volta che può. Al 37′ esce l’autore del vantaggio siciliano per infortunio e cede il posto a Scapellato, colpo più che azzeccato per mister Betta: il nuovo entrato, dopo appena 3 minuti, mette a segno il raddoppio del Noto, raccogliendo l’assist preciso del compagno riesce ad insaccare ancora alle spalle di Bianco. Si va negli spogliatoi sul parziale di 0 – 2, vantaggio meritato per i siciliani.

Nella ripresa la Battipagliese sembra aver cambiato atteggiamento: il secondo tempo è solo bianconero. Le zebrette ci provano in tutti i modi a rimontare il risultato. La partita ora si gioca solo nella metà campo del Noto. Brivido al 21′: cross di Teti diretto sulla testa di Boldrini che davanti al portiere manca di pochissimo la palla. Al minuto 25 sembrano riaprirsi le speranze della Battipagliese: l’arbitro Amabile concede il calcio di rigore per un fallo di mano di Nigro. Al dischetto, inaspettatamente, si porta Olcese (entrato al posto di D’Avanzo al 7′ st), ma Scordino gli nega il gol, indovinando l’angolo giusto. Dopo appena 6 minuti le zebre hanno un’altra occasione: Amabile fischia ancora un rigore a favore della squadra di casa: questa volta se ne incarica Manzo che mette a segno il gol dell’ 1-2. La Battipagliese ora ci crede almeno in un pareggio e non molla, ci prova ancora con Boldrini che tutto solo crossa alto invece di andare alla conclusione. Al 40′ altra azione da brividi: Olcese davanti al portiere mette la palla al lato davvero di un soffio. Gli ultimi minuti sono arrembaggio Battipagliese: il Noto è chiuso nella sua area e difende a 9 uomini. In pieno recupero Boldrini e Olcese sciupano ancora delle ghiotte occasioni. La partita si chiude così, dopo 5′ di recupero, sul risultato finale di 1 – 2.

Davvero tanto rammarico per questa Battipagliese che spreca molto e regala il primo tempo ai siciliani. Finisce in crescendo la partita per i padroni di casa, ma il Noto è più cinico e concreto, si chiude in difesa e riparte velocemente appena può, riuscendo, così, a massimizzare ogni occasione sotto porta.

A fine partita l’ultimo colpo di scena: Mister Ciamarella non siederà più sulla panchina della Battipagliese. “Nel calcio gli allenatori sono i primi a pagare le conseguenze dei risultati negativi, per questo, pur riconoscendo il valore della persona, abbiamo ritenuto opportuno esonerare Ciamarella”  esordisce il presidente Procida “Oggi volevamo regalare i primi 3 punti in casa ai tifosi, ma non ci siamo riusciti. Ciamarella ha sì le sue colpe, ma fino a un certo punto: anche i giocatori devono farsi un esame di coscienza, alcuni dovrebbero cambiare il proprio atteggiamento e impegnarsi di più”.

“Non è l’inizio che speravamo” commenta il Direttore Sportivo Picarone – “Quando si perde si perde tutti insieme e ognuno deve assumersi le proprie responsabilità. Nelle prossime ore valuteremo il da farsi”. Il nuovo tecnico sarà annunciato in serata dalla società.

Battipagliese (4-3-3): Bianco; Fricano, Castaldo (12’st Donisa), Esposito, Garofalo; Alleruzzo, Platone, Teti; Manzo, D’Avanzo (5’st Olcese), Boldrini. A disposizione: Viscido, Sodano, Fiorillo, Bravoco, Anzalone, Pivetta, Odierna. Allenatore: Ciaramella

Noto (4-4-2): Scordino; Sgambato, Noto (15’st Montalto), Nigro, Intelisano; Germano, Conti, Esposito (21’st D’Angelo), Gennarini; Saani (38’pt Scapellato D.), Lacheheb. A disposizione: Scaffia, Lanzaro, Iannelli, Pepe, Scapella F. Allenatore: Betta

Arbitro: Amabile di Vicenza

Assistenti: Migliaccio – Spadi

Reti: 9’pt Saani, 44’ Scapellato; 30’st Manzo su rigore

Note: Spettatori: 1200 circa. Ammoniti: Platone, Boldrini, Sgambato, Intelisano, Noto, Nigro, Germano, Conti, D’Angelo. Angoli: 7-1. Recupero: 1’pt; 5‘st

Articolo di Federica Aloise

Foto di Gerardo Di Franco

[nggallery id=212]

 

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA