Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salerno. Ridotto il salario accessorio dei dipendenti provinciali. Mancusi: “Pienamente soddisfatti”

Scritto da Redazione il 9 settembre 2013 in Salerno. Stampa articolo

Amilcare-MancusiSalerno. Relativamente alla contrattazione tra la Provincia di Salerno ed i suoi dipendenti, stamattina la Giunta provinciale ha approvato e ratificato l’accordo di transizione, proposto in precedenza da tutti i sindacati uniti in rappresentanza dei lavoratori, sulle misure di riduzione del salario accessorio 2013. Ad annunciare la chiusura positiva della questione, soddisfacente sia per l’amministrazione che per i dipendenti della Provincia, è stato l’Assessore al Personale Amilcare Mancusi.

“E’ la dimostrazione del fatto che il dialogo e la collaborazione, nel solco della massima correttezza delle relazioni sindacali, pagano sempre”, ha commentato Mancusi, “Facendo seguito all’impegno che abbiamo assunto nel corso del tavolo in Prefettura dello scorso 19 luglio, abbiamo recepito e valutato positivamente l’ipotesi accordo di transizione su alcuni istituti del salario accessorio 2013, che riteniamo equi ed equilibrati nel garantire la necessaria decurtazione da operare nel corso di quest’anno”.

“Ma soprattutto”, ha concluso Mancusi, “abbiamo acconsentito ad alcune misure che allevieranno il disagio economico dei dipendenti, come l’erogazione di  un acconto sulla produttività collettiva 2013, già con gli emolumenti del mese di settembre 2013, e l’erogazione del saldo nel mese di febbraio 2014. Infine ci siamo impegnati nel corso del 2014, che non vedrà lo sforamento del patto di stabilità, ad integrare il fondo del salario accessorio con un finanziamento aggiuntivo, che consentirà ai lavoratori di recuperare anche le decurtazioni attuali”.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA