Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Nocera Inferiore. Escrementi di gatto al tribunale

Scritto da Redazione il 10 settembre 2013 in Agro Nocerino,Evidenza. Stampa articolo

Tribunale di Nocera InferioreNocera Inferiore. Emergenza igienico sanitaria al tribunale.

Alla vigilia della riapertura della normale attività giurisdizionale il Palazzo di Giustizia è invaso dai  gatti; oltre alla graziosa presenza dei felini ciò che più preoccupa gli addetti ai lavori sono i loro escrementi.

Inoltrarsi nei corridoi è divenuta ormai una gimcana non più sostenibile per operatori del diritto e addetti alle pulizie. Il tanfo si mescola talmente  tanto alla sporcizia da aver spinto il responsabile della ditta che opera presso il palazzo di giustizia a denunciare il tutto al Presidente del tribunale affinché prenda provvedimenti.

La questione dei gatti va avanti ormai da circa un anno ma negli ultimi tempi è divenuta una cosa non più sopportabile. Il problema a quanto pare per chi fa le pulizie non è tanto  la rimozione degli escrementi  in sé ma la paura di non riuscire a portare a termine il lavoro a causa della mole notevole di sporco. Premesso che non spetterebbe agli addetti alle pulizie rimuovere i resti dei gatti quest’ultimi  non si sono mai sottratti a questo compito. Attualmente però il problema è un altro.

I gatti sono aumentati  talmente tanto che la situazione non è più gestibile.  La paura di chi opera si occupa del servizio di pulizia è che da un giorno all’altro possano giungere delle lettere di contestazione  per non aver svolto a dovere il proprio lavoro. Facile  intuire il perché di una così cospicua colonia.  I gatti di solito si insediano dove c’è da mangiare, non a caso spesso tra un escremento e l’altro sono stati trovati anche residui di cibo.

Nessuna dichiarazione da parte del presidente tribunale, dal suo ufficio fanno sapere che è fuori Nocera per impegni di lavoro.

Raffaele de Chiara 

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA