Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Golf R: un’auto cattiva dai consumi ridotti

Scritto da Redazione il 10 settembre 2013 in Motori. Stampa articolo

DB2013AU01243 - CopiaLa Golf si fa ancora più cattiva e potenzia il motore. Al Salone di Francoforte 2013 la Volkswagen presenta la Golf R.  L’ultima arrivata nella casa automobilistica tedesca presenta un inedito motore TSI 300 CV (+30 CV di potenza rispetto alla precedente) che vanta consumi ridotti del 18%. Come per le tre precedenti regine della gamma Golf, anche qui ritroviamo la potenza del motore abbinata alla trazione integrale permanente 4Motion che, in questo caso, adotta una frizione Haldex di quinta generazione. Notevoli le accelerazioni. La versione con cambio manuale raggiunge i 100 km/h in soli 5,1 secondi (modello precedente in 5,7 secondi) quella con cambio a doppia frizione DSG non è da meno, impiegando addirittura 4,9  secondi. La velocità massima è limitata elettronicamente a 250 km/h.

Nonostante prestazioni su strada straordinarie e 30 CV in più di potenza, i consumi della Golf R scendono da 8,5 l/100 km della precedente a 7,1 l/100 km.

Sorprendenti anche le opportunità di personalizzazione che la rendono unica rispetto agli altri modelli. Oltre a paraurti, sottoporta e cerchi in lega leggera da 18 pollici specifici del modello, sono dettagli come fari bixeno di serie con nuove luci diurne a LED (a forma di doppia U), gruppi ottici posteriori a LED e impianto di scarico a quattro terminali cromati (due per lato) a fare della Golf R la regina delle auto sportive, anche dal punto di vista estetico.

Bella fuori ma anche dentro.

All’interno dell’abitacolo si ritrovano sedili sportivi con rivestimenti in tessuto e Alcantara, volante sportivo a tre razze rivestito in pelle, illuminazione ambiente, climatizzatore automatico e sistema radio-CD con touchscreen.

[nggallery id=217]

 

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA