Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Giffoni Valle Piana. Al via .GiF, tre giorni di ‘scatti’ nel borgo di Terravecchia

Scritto da Redazione il 11 settembre 2013 in Manifestazioni. Stampa articolo

GIF.Giffoni Valle Piana. Tre giorni di incontri, di scambi e di scatti tra i vicoli dell’antico Borgo di Terravecchia per dar sfogo alla propria passione per la fotografia o per avvicinarsi a un’arte troppo spesso ‘misconosciuta’: è questo il fulcro di .GiF (puntoGif), evento aperto a professionisti ed appassionati di fotografia che si terrà a Giffoni Valle Piana dal 13 al 15 settembre.

Ideato e realizzato dall’associazione Giffoni immagine Fotografia (GiF, appunto, il cui acronimo richiama il formato delle immagini digitali e che è stato scelto come titolo di questo primo appuntamento sul territorio della provincia di Salerno), per iniziativa di Marcello Gallo, Eduardo Grimaldi e Nello De Luca, l’evento è realizzato in collaborazione con il Comune di Giffoni Valle Piana e con l’Associazione Borgo Medievale di Terravecchia e ha tra i suoi obiettivi quello di diffondere la cultura dell’immagine coniugandola con l’esperienza, inimitabile, della creazione estemporanea, in uno dei luoghi più suggestivi del territorio Picentino e dell’intera provincia di Salerno.

L’ evento .GiF vuole essere un momento di creazione e riflessione intorno ad una forma artistica particolare come la fotografia, spesso sottovalutata ma sempre più contemporanea, grazie ai nuovi dispositivi digitali. Ma l’avere a disposizione una ‘camera digitale integrata’ al proprio smartphone o al proprio tablet non fa il ‘fotografo’ e l’esperienza condivisa di .GiF punta proprio a restituire all’immagine, e al momento della sua creazione, la propria centralità artistica e il rilievo che questa forma d’arte merita.

Appassionati e neofiti, professionisti ed esperti avranno modo di vivere insieme la scelta della luce e dell’inquadratura, in una sorta di ‘workshop’ a cielo aperto che avrà un duplice valore: per i professionisti cogliere l’attimo da immortalare tra i colori e le atmosfere del Borgo e per i visitatori la possibilità di osservare gli artisti all’opera.

I tre giorni di Terravecchia, infatti, coniugano la dimensione del ‘laboratorio’ per i neofiti e della residenza d’artista per i professionisti, che potranno vivere tre giorni tra gli uliveti secolari, immersi nella propria ispirazione artistica, servendosi delle proprie tecniche preferite per immortalare il Borgo. Nel creare le proprie opere, gli artisti presenti a .GiF non avranno vincoli se non il luogo e i temi che saranno assegnati, giorno per giorno, dall’Organizzazione. Terravecchia sarà l’unica location ‘ammessa’ mentre i temi cui gli artisti potranno ispirarsi saranno il paesaggio, il ritratto e la materia. Tre temi pensati per promuovere i luoghi, coinvolgere il pubblico presente e per esaltare le caratteristiche anche meno ‘evidenti’ del Borgo nella sua dimensione più ‘naturale’.

Al termine di ogni giornata è previsto un momento ‘espositivo’: gli scatti realizzati dai non professionisti saranno proiettati all’interno nella chiesa di Sant’Egidio, mentre gli artisti ospiti avranno modo di illustrare al pubblico e ai colleghi presenti le tecniche adottate, la scelta del soggetto immortalato, in pratica introdurre i meno esperti alla magia della fotografia.

In una seconda fase, prevista per l’inverno, il progetto .GiF prevede una serie di ‘installazioni’ all’aperto tra i vicoli del Borgo. Da luogo ispiratore, da protagonista del racconto rappresentato dagli artisti, Terravecchia diventa un vero e proprio ‘narratore’, ospitando le foto realizzate negli stessi scorci che le hanno ispirate. Una forma di ‘land art’, di museo ‘diffuso’, che renderà il Borgo una vera e propria galleria d’arte a cielo aperto. Il pubblico avrà così modo di ammirare le opere e di girovagare tra i luoghi che hanno ispirato i fotografi, potendo osservare come ciascun artista abbia scelto di rappresentarli.

Enrica Bovi

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA