Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Campagna. Il Comune si oppone alla chiusura di due scuole, Monaco: “Decisione del tutto monocratica”

Scritto da Redazione il 13 settembre 2013 in Evidenza. Stampa articolo

Monaco-Roberto-300x225Campagna. Comincia il nuovo anno scolastico, ma due scuole medie rimangono chiuse.

La scuola media di Puglietta e l’Autonomia 118 di Serradarce non hanno aperto i propri cancelli agli alunni. Il dirigente scolastico ha deciso, infatti, di trasferire gli alunni iscritti alle suddette scuole in altri plessi situati al centro del comune di Campagna. La notizia ha creato forti contrasti tra i cittadini e nella stessa amministrazione comunale. “La scelta di iscrivere i propri figli in una scuola è un diritto imprescindibile delle famiglie” commenta il sindaco Roberto Monaco “I cittadini chiedono a gran voce che i plessi, dove a gennaio è stata regolarmente effettuata la preiscrizione, rimangano aperti e operativi”.

Il sindaco di Campagna, insieme all’amministrazione comunale, si oppone totalmente a questa “decisione monocratica” presa dal dirigente scolastico: “La scuola appartiene ai cittadini e, soprattutto, ai bambini” continua Monaco “quando ci sono dei problemi le istituzioni dovrebbero comunicare tra loro: scuola, famiglia e amministrazione devono essere aperte al dialogo e procedere nell’interesse di tutti”.

“I plessi non presentano alcun problema strutturale dato che gli edifici sono stati messi a disposizione dal comune con i relativi certificati di idoneità“. A questo punto il problema sembrerebbe riguardare l’organico e i costi di gestione, ma, in ogni caso, secondo il sindaco Monaco “il piano di lavoro di un responsabile scolastico dovrebbe tener conto preventivamente delle necessità che si possono presentare. La decisione di chiudere i plessi scolastici è stata del tutto arbitraria e monocratica”.

Oltre alla mancanza di comunicazione e all’arbitrarietà della decisione, il sindaco lamenta, soprattutto, i disagi che saranno provocati ai cittadini e alle famiglie: “Nella provincia di Salerno, Campagna è il secondo comune più grande per estensione. Lo spostamento degli alunni in altre scuole comporta un problema non secondario per le famiglie che ora si vedono obbligate ad aggiornare le propria organizzazione”.

Per stasera è previsto un consiglio monotematico al fine di discutere di questo problema  e di trovare una soluzione che possa accontentare tutte le parti.

Federica Aloise

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA