Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Agropoli-Torrecuso, finisce con uno 0-0. Esonerati Pietropinto e Bergamo

Scritto da Redazione il 15 settembre 2013 in Calcio. Stampa articolo

DSC_4071Agropoli. Quella che sembrava essere una partita iniziata con un forte entusiasmo di squadra, grazie anche al caloroso coro incitante della tifoseria  è finita in un mero pareggio per l’U.S. Agropoli di Pietropinto.

Molte sono state le delusioni, sia da parte dei giocatori che hanno affrontato in casa il Torrecuso di Santosuosso, e sia  da parte dei tifosi che erano lì ad accompagnare la propria squadra.  La fortuna purtroppo non ha aiutato l’attaccante Palumbo che al 20’ prova a chiudere l’azione con un bel tiro che sfortunatamente finisce nelle mani del portiere. Ci riprova al 28’ ma di nuovo regala il pallone alle mani del portiere.

Il Torrecuso ha dimostrato, pur non avendo condotto azioni eclatanti, di sapersi difendere bene contro l’U.S. Agropoli che ha giocato prettamente  d’attacco ma nonostante questo ha dimostrato di non essere capace abbastanza di chiudere l’azione.

Al 43’ il Torrecuso  prova la rimonta e comincia a giocare d’attacco con Alacri che cerca la conclusione ma con esito negativo e sciupa la possibilità di segnare. Il gioco sembra farsi pericoloso alla fine del primo tempo, l’U.S Agropoli si difende bene marcando stretto i propri avversari ma il fischio dell’arbitro pone fine al I tempo che termina senza troppo entusiasmo.

Il secondo tempo parte fiacco per l’Agropoli, troppe le occasioni perse, e anche la tifoseria sembra essere delusa. Il gioco diventa sempre più pericoloso quando al 10’del st  Pecora del Torrecuso cerca la conclusione facilmente respinta portando l’Agropoli nuovamente all’attacco  e regalando una palla al portiere. Ancora una volta al 20’ del st ci riprova l’attaccante dell’Agropoli Palumbo con un’azione di contropiede ma  che per l’ennesima volta finisce fuori.

Gli animi si fanno tesi in campo , anche il presidente Domenico Cerruti dalla tribuna sembra soffrire. Sul finire del II tempo, Il Torrecuso cerca di tenere palla, l’Agropoli oramai si è spenta, così dopo l’ammonizione di Landolfi entrato al posto di Vitale al 37’ del st la partita finisce con uno scialbo zero a zero.

Partite del genere devono essere chiuse subito – dichiara a fine partita il presidente dell’Agropoli Cerruti – Non ci possiamo perdere il lusso di rischiare di perderle, perché sono fatali per l’obiettivo finale e quindi la promozione. Sicuramente c’è da rivedere qualche cosa sia nella squadra che nell’impostazione di gioco”.

Abbiamo sicuramente affrontato una signora squadra – dichiara il preparatore atletico Bergamo  – abbiamo Torrecuso ha perso solo contro il Savoia, ora pensiamo alla Cavese, che oggi ha vinto contro la Nocerina, e sarà una brutta gatta da pelare. Il nostro obiettivo sarà quello di salvarci. Conosciamo i nostri limiti – continua – Siamo coscienti delle nostre mancanze, giocare oggi non è stato facile, potevamo dare di più ma non l’abbiamo fatto”.

Abbiamo delle forti lacune in squadra – dichiara il Mister Pietropinto – che ci costano caro. Avevamo una squadra avversaria molto forte, una squadra di categoria, ma ci siamo saputi difendere bene. Ci sono tante piccole cose da modificare che nel complesso fanno la somma. Sono sconsolato , il pubblico inneggia alla vittoria ma bisogna saperla anche ottenere. C’è un problema di squadra – continua Mario Pietropinto – avere tutto e subito non è facile, dobbiamo sicuramente evitare incertezze altrimenti si gioca male. Ci sono cose che dovranno cambiare sicuramente”.

Intanto, l´Unione Sportiva Agropoli 1921 rende noto di aver rimosso dall´incarico di allenatore della prima squadra il sig. Mario Pietropinto. E insieme a Pietropinto sono stati sollevati dall´incarico anche il preparatore atletico Vincenzo Bergamo e il preparatore dei portieri Emilio Benevento.Il nome del nuovo allenatore sarà reso noto la prossima settimana.

 Agrello Alessandra

Foto Angelo Gasparro

[nggallery id=229]

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA