Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Regione Campania approva il Regolamento interventi sociali col sostegno del volontariato

Scritto da Redazione il 17 settembre 2013 in Politica. Stampa articolo

regione-campania-1Napoli. È stato approvato all’unanimità dalla VI Commissione consiliare il Regolamento di attuazione della Legge Regionale 23 ottobre 2007 n. 11 in materia di dignità e cittadinanza sociale e di sistema integrato di interventi e servizi sociali.

Il Regolamento, approvato con delibera di Giunta regionale ad iniziativa dell’Assessore regionale Ermanno Russo, è uno strumento fondamentale per disciplinare le procedure, le condizioni, i requisiti soggettivi e strutturali e i criteri di qualità per l’autorizzazione, l’accreditamento e la vigilanza delle strutture e dei soggetti che provvedono alla gestione e all’offerta degli interventi e dei servizi sociali a favore della popolazione.

In coerenza con la legge regionale, il Regolamento disciplina il coinvolgimento del volontariato che è fondamentale in un settore tanto delicato e che investe in maniera decisiva la vita dei cittadini. Il regolamento modifica il termine di presentazione dell’istanza di autorizzazione definitiva da parte delle strutture residenziali e semiresidenziali già in possesso di autorizzazione provvisoria, in giorni 180 dall’entrata in vigore dello stesso.

Ancora l’on. Giovanni Baldi, in merito alle preoccupazioni avanzate dal consigliere comunale di Cava de’ Tirreni Luigi Gravagnuolo, sul nuovo ‘sistema’  Turismo in Campania e sull’invito ad essere presente e vigile negli interessi del territorio, ha prodotto un’articolata nota stampa sulla questione.

“Dopo aver lavorato a lungo in fase di Commissione siamo ora a un passo dal definitivo via libera – ha dichiarato Baldi – e tutto sarà rimodulato e snellito nel segno di un ammodernamento e di un potenziamento di tutto il comparto turistico. Anche il nostro territorio avrà un ruolo significativo e il suo polo turistico. Entro la fine di questo mese la legge approderà in aula consiliare per la discussione e l’approvazione. Naturalmente il nostro territorio ha delle peculiarità ma anche delle assonanze con aree limitrofe, come ci dimostrano le sinergie nel campo della Sanità e dell’azione di sostegno sociale del Piano di Zona con i centri della Costa d’Amalfi. Queste affinità, sperimentate negli anni, suggeriranno la costituzione di un Ambito turistico territoriale ottimale in tale direzione.”

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA