Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Baronissi. Pronto il nuovo polo acquatico

Scritto da Redazione il 18 settembre 2013 in Valle Irno. Stampa articolo

piscinahBaronissi. La città di Baronissi si attrezza. Sono aperte infatti, le iscrizioni presso il  nuovo polo acquatico. La struttura, con orario full-time e dotata di  copertura telescopica, organizzerà corsi di nuoto per bambini e adulti, ginnastica in acqua per anziani, solarium e fitness durante tutto l’anno. Con la realizzazione della copertura telescopica, in corso da ieri, va completandosi il progetto della piscina comunale di Baronissi di via Cirillo.

La piscina comunale è stata aperta nel 2011. La superficie coperta del blocco spogliatoi, servizi, locali tecnici, ingresso-reception, locale infermeria e servizi per il pubblico è di circa 500 metri quadri, la vasca destinata alle attività di nuoto ha dimensioni è lunga 25 metri, completano la dotazione una ampia zona a prato destinata a solarium estivo.

Sono previsti corsi di acquagym, scuola nuoto e nuoto libero, idrobike, pre-parto, lezioni individuali.

“È un grande risultato, oltre che un impegno mantenuto – ha dichiarato Moscatiello – ma è importante sottolineare il coraggio di Oreste Varese, imprenditore che ha creduto nel progetto ed ha scelto di investire qui a Baronissi”.

 “L’Amministrazione intende contribuire ad orientare la popolazione verso uno stile di vita che, attraverso lo svolgimento di una regolare attività fisica, consenta il mantenimento dello stato di salute e la prevenzione di patologie croniche – sottolineato Varese – quest’orientamento risponde in misura sensibile a quelli che sono gli atteggiamenti, rilevati e leggibili a livello nazionale, di maggiore e progressivo avvicinamento dei cittadini all’attività fisica quale sana e piacevole modalità di utilizzo del tempo libero. A tale scopo – ha aggiunto – appare di primaria importanza definire il concetto stesso di “servizio al benessere della persona” inquadrandolo come un vero e proprio “sistema”. Si potrebbe definire il “sistema dei servizi al benessere della persona” come l’insieme (incubatore) di tutti i bisogni (attuali e potenziali) di benessere, e di tutti i servizi orientati al loro soddisfacimento. Il sistema vede dunque il benessere come punto di incontro tra i fruitori e di coloro che, comunque, necessitano di tali servizi) e i servizi stessi. E quindi, tra la domanda e l’offerta”.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA