Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Programma FIXO S&U, l’assessore Pina Esposito: “Quasi 4mila studenti salernitani coinvolti nell’iniziativa”

Scritto da Redazione il 18 settembre 2013 in Attualità. Stampa articolo

pina_esposito_1Salerno. “L’Amministrazione provinciale di Salerno, grazie alla convenzione stipulata con Italia Lavoro e gli istituti superiori destinatari del Programma FIXO S&U – Formazione e Innovazione per l’occupazione Scuola e Università, intende promuovere ogni iniziativa volata alla riduzione dei tempi di transizione dalla scuola alla vita professionale dei giovani diplomandi e diplomati”.

Lo ha dichiarato l’assessore provinciale al Lavoro, Pina Esposito, alla  firma dell’accordo finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, attuato da Italia Lavoro Spa, e promosso attraverso la Linea 2 “Qualificazione dei servizi di orientamento e placement e promozione di misure e dispositivi di politica nel sistema scolastico”. ”

“In provincia di Salerno ha aggiunto risultano destinatari del contributo di FIXO S&U, l’istituto superiore “Santa Caterina da Siena” di Salerno (soggetto capofila, in rete con l’IPAA di Salerno e il Liceo Scientifico “Giovanni da Procida” di Salerno), l’ITC “Giovanni Amendola” di Salerno, e l’Istituto Alberghiero “Roberto Virtuoso” di Salerno. Il progetto che coinvolge 3959 studenti, prevede la realizzazione da 50 fino ad un massimo di 150 percorsi personalizzati di orientamento e collocamento per diplomati e diplomandi”.

Alla firma dell’accordo erano presenti, tra gli altri, l’assessore provinciale alle Politiche del Lavoro della Provincia di Salerno, Pina Esposito; i dirigenti scolastici delle scuole destinatarie del contributo, Emiddio Gallo (“Santa Caterina da Siena – Amendola di Salerno”), Anna Laura Giannantonio (“Giovanni Da Procida” di Salerno); Alessandro Turchi (“I.P.P.A” di Salerno), Gianfranco Casaburi (“Roberto Virtuoso” di Salerno) e il responsabile della Macroarea Sud-Ionica di ItaliaLavoro, Michele Raccuglia.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA