Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Pesca a strascico illegale, sequestrate reti e pescherecci

Scritto da Redazione il 19 settembre 2013 in Evidenza,Picentini. Stampa articolo

rete-da-pescaPontecagnano. A partire dalle ore 23 di ieri, la Guardia Costiera di Salerno è stata impegnata, all’interno di una maxi operazione, guidata dal Direttore marittimo della Campania C.A. (CP) Antonio Basile, e dopo numerosi appostamenti, in verifiche e controlli, usando mezzi navali e terrestri, su tutto il litorale da Salerno a Battipaglia.

pesceCon il coordinamento del Comandante C.V. (CP) Maurizio Trogu, le numerose pattuglie impegnate, sia in mare (con un gommone ed una motovedetta) che a terra (con due macchine ‘civetta’ di copertura), hanno fermato 3 pescherecci intenti ad effettuare pesca a strascico sotto costa, su un fondale di profondità massima di 20 metri, lungo il litorale del Comune di Pontecagnano. Sono stati sequestrati una rete di circa 80 metri ed il pescato, di varia natura e di circa 120 chili, devoluto ad associazioni ONLUS locali, una volta che il servizio veterinario dell’Asl ne ha accertato l’idoneità.

sequestroLa Guardia Costiera ha fatto una multa ai pescherecci  di circa € 8 mila complessivi per pesca in zona vietata e con attrezzi non consentiti, per rifiuto ad eseguire l’ordine impartito dall’autorità marittima di ispezione dell’unità nonché per violazione delle norme sulla sicurezza della navigazione (l’unità, infatti, operava in assenza di qualsivoglia fonte luminosa di segnalamento). Il sequestro è stato segnalato alla Procura della Repubblica di Salerno.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA