Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Associazione Onlus ‘Mentoring’ e Salernitana Calcio insieme per dire no al bullismo

Scritto da Redazione il 21 settembre 2013 in Evidenza,Salernitana. Stampa articolo

mentoringSalerno. Domenica di solidarietà allo stadio Arechi in occasione della partita Salernitana – Pontedera.

Così come accaduto in occasione della partita interna contro il Poggibonsi nello scorso mese di aprile, anche questa volta sarà allestito nei pressi della tribuna uno stand da parte dell’associazione ‘Mentoring’ che opera da anni sul territorio trattando, nello specifico, tre tematiche: violenza negli stadi, dispersione scolastica e, soprattutto, bullismo.

Obiettivo del gruppo guidato da Sergio Cuomo è quello di tutelare bambini vittime di violenze di ogni genere, lottare qualsivoglia forma di discriminazione (dal razzismo all’omofobia) e sostenere le famiglie che si trovano a vivere veri e propri drammi sociali.

La raccolta fondi partirà dalle ore 11 e terminerà intorno alle 14:30, con tre responsabili che, riconoscibili da una pettorina rossa riportante lo slogan ‘No al bullismo’, raccoglieranno le offerte da parte dei tifosi, con ricavato interamente devoluto all’associazione che, anche grazie alla collaborazione con le scuole, individuerà ragazzi da seguire ed aiutare attraverso un percorso di recupero.

In passato, anche la Salernitana ha dato un simbolico contributo autografando due magliette ufficiali messe successivamente all’asta attraverso il sito Granatissimi.com. L’idea fu lanciata da Luca Avallone e portata avanti da Mentoring per circa tre settimane.

“Ringraziamo sempre la tifoseria salernitana per il gran cuore dimostrato ogni qual volta ce n’è stato bisogno. Il Centro di Coordinamento è sempre vicino alle nostre iniziative ed ogni qual volta c’è un evento siamo sempre stati invitati, la raccolta fondi è volontaria ed ognuno potrà donare anche una cifra simbolica. E’ importante poter finanziare progetti atti a tutelare persone che, in tenera età, sono vittime di bullismo, piaga sociale da debellare quanto prima” hanno dichiarato i responsabili.

L’associazione Mentoring prese parte anche al memorial ‘Per non dimenticare’ organizzato dal club Spartani Salernitani trattando in conferenza stampa il delicato ed importante tema della violenza negli stadi.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA