Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Chiusura Saut di Gioi, Nicola Landolfi (PD) si oppone: “Notizie allarmanti, bisogna intervenire”

Scritto da Redazione il 23 settembre 2013 in Politica. Stampa articolo

Nicola LandolfiGioi Cilento. Nel corso dell’incontro svoltosi quest’oggi a Gioi Cilento su iniziativa del PD, il Segretario provinciale Nicola Landolfi si è opposto fermamente alla decisione dell’ASL di chiudere il SAUT locale.

Ha dichiarato: “Si tratta di un presidio al centro di un’area vasta che sarebbe così tagliata fuori dall’emergenza. Non è sulla pelle dei cittadini e dei territori che si costruisce il risparmio. Si tratta, semmai, di potenziarne i servizi anche ai comuni circostanti”.

Erano presenti anche gli On.Tino Iannuzzi, Simone Valiante e Sabrina Capozzolo, oltre al Consigliere regionale Gianfranco Valiante.

Landolfi ha chiesto ufficialmente ai deputati nazionali di rivolgere un appello urgente al Ministero della Sanità e una richiesta di ispezione in relazione alla rete ospedaliera e all’emergenza in tutta la provincia di Salerno, specie dopo la chiusura di Scafati e Agropoli.

Ha aggiunto: “Le notizie sono allarmanti, nei pronto soccorso si muore; l’emergenza-è messa in discussione da atti aziendali che contraddicono palesemente, non solo la Legge 49, ma gli stessi atti di organizzazione dell’emergenza promulgati dall’ASL. C’è un vero e proprio ‘mercato’ politico dei SAUT per logiche di clientela e di partito che dobbiamo bloccare. Sulla Sanità, in provincia di Salerno, le larghe intese riguardano PDL e Fratelli d’Italia.”.

Infine Landolfi ha chiesto ai Consiglieri regionali di denunciare in ogni sede, compreso quella giudiziaria, le vicende legate all’emergenza.

 

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA