Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Opere pubbliche in Campania, Carfagna a Valiante: “Evitare dichiarazioni inopportune”

Scritto da Redazione il 25 settembre 2013 in Politica. Stampa articolo

CarfagnaSalerno. “Il pudore del silenzio in alcuni casi consiglierebbe di evitare dichiarazioni inopportune”. Così l’onorevole Mara Carfagna – commissaria del Pdl a Salerno – dopo le dichiarazioni di Antonio Valiante rilasciate nei giorni scorsi alla stampa secondo cui i finanziamenti a sostegno delle opere pubbliche realizzate in Campania e nel salernitano si devono esclusivamente a Bassolino.

“Antonio Valiante, numero due della giunta Bassolino, fa un po’ di confusione fra il prima e il dopo – aggiunge l’onorevole Carfagna -. Il centro destra con Stefano Caldoro, sia ben chiaro, ha invertito la rotta in Campania ed in Provincia di Salerno. È ormai alle spalle il Napoli centrismo, che penalizzava la stessa città di Napoli e le aree interne, sono state ormai abbandonate le politiche dell’assistenzialismo che ha prodotto solo danni. A Salerno questa Giunta regionale ha dato un impulso straordinario al rilancio del porto, dell’aeroporto, recuperando e valorizzando tutta la fascia costiera con il grande progetto europeo. In un contesto nazionale caratterizzato da una crisi che produce, soprattutto nel Sud, gravi disagi”.

L’on. Carfagna si sofferma anche sul rientro del deficit sanitario grazie alla gestione Caldoro: “Per quanto riguarda la Sanità – dice – abbiamo dovuto far fronte al disastro ricevuto in eredità dalla vecchia Giunta.  Ogni anno la cattiva gestione produceva deficit, peggiorava i servizi. Nel 2009 un deficit di oltre 800 milioni di euro ed oggi, per la prima volta nella storia, il pareggio di bilancio. Adesso abbiamo le carte in regole per puntare in maniera decisa allo sblocco del turn over che garantirà una sanità di maggiore qualità. Non ci aspettiamo il riconoscimento di quanto fatto ma almeno un giudizio di buon senso o un decoroso silenzio da parte di chi ha contribuito in modo determinante alla creazione dei disastri campani”.

 

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA