Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Stop dell’UE all’incremento della frutta nei succhi, Coldiretti: “Grave danno per il Salernitano”

Scritto da Redazione il 26 settembre 2013 in Salerno. Stampa articolo

fruttaSalerno. Lo stop dell’Europa al decreto Balduzzi che prevedeva l’incremento della frutta nei succhi, “danneggia fortemente il mercato agrumicolo salernitano”. Lo scrive, in una nota, Coldiretti Salerno. “Un comparto – precisa Coldiretti – primo in Campania con oltre il 52% del totale regionale. Nel complesso sono interessati per la sola provincia di Salerno quasi cento ettari per una produzione complessiva di oltre 180mila quintali e un valore di oltre 5 milioni di euro. Le zone maggiormente interessate sono quelle della Piana del Sele, Costiera amalfitana e Agro dove si concentrano varietà precoci o, soprattutto tardive, spesso ottenute con tecniche biologiche o integrate. Insomma, una produzione di altissima qualità”. “Il mancato incremento al 20 per cento dell’aranciata – sottolinea Coldiretti – continua a mantenere un sistema di bevande a bassissimo contenuto di agrumi che di certo non aiuta la salute dei consumatori penalizzando anche i produttori”.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA