Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Ravello. 1milione di euro per il restauro della Torre Maggiore di Villa Rufolo

Scritto da Redazione il 27 settembre 2013 in Costa d'Amalfi. Stampa articolo

??????????Ravello. Fondazione Ravello continua il suo cammino per  il raggiungimento degli obiettivi nel rispetto rigoroso di quanto annunciato.

Il “Progetto Ravello” prende sempre più corpo e un ulteriore tassello viene aggiunto al grande puzzle. Dopo il completamento dei lavori che hanno interessato il rifacimento degli impianti di illuminazione e di ferti-irrigazione di Villa Rufolo finanziati per 500.000 mila euro da Arcus, ha visto la luce ieri la convenzione che disciplina l’ulteriore finanziamento di 1 milione di euro.

Secondo Amalfitano Ettore Pietrabissa - firma della convenzioneIl direttore generale di Arcus, dott. Ettore Pietrabissa, e il Segretario Generale della Fondazione Ravello, dott. Secondo Amalfitano, hanno stipulato l’atto di convenzione: i fondi serviranno per il restauro e la ristrutturazione della Torre Maggiore, per la nuova impiantistica degli uffici e dell’Auditorium della villa nonché per gli arredi di quest’ultimo. All’importo Arcus va ad aggiungersi la quota di cofinanziamento per circa 200.000 euro a carico della Fondazione Ravello.

18 i mesi assegnati all’ente di Via Wagner per l’esecuzione dei lavori. Una tempistica rigorosa e soprattutto certa che ha già dato ottimi risultati con la realizzazione del primo lotto dei lavori. L’intero intervento è stato progettato e sarà diretto da un gruppo di lavoro di prim’ordine con in testa professionisti e docenti del Suor Orsola Benincasa coinvolti nell’ambito del più ampio accordo sottoscritto tra l’università partenopea e la Fondazione Ravello.

La collaborazione con l’Amministrazione Comunale ha consentito di poter affidare la responsabilità del procedimento all’architetto Rosa Zeccato, dirigente dell’ufficio tecnico comunale. Completano la squadra i professionisti ravellesi: architetto Raffaele Cioffi e la dottoressa Paola Mansi, già protagonisti della fase di progettazione generale che prevedeva opere per 3 milioni di euro. Dopo la fase di prequalificazione delle imprese, peraltro già eseguita, nelle prossime ore sarà avviata la procedura di gara per far sì che l’impresa aggiudicataria possa iniziare i lavori entro il mese di novembre.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA