Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Dura sconfitta della Nocerina. Il Frosinone espugna il ‘San Francesco’. Fontana: “Abbiamo commesso errori banali”

Scritto da Redazione il 28 settembre 2013 in Nocerina. Stampa articolo

DSC_0315Nocera Inferiore. Termina con il risultato di 1-3 la quinta di campionato disputata allo stadio San Francesco.

La Nocerina scende in campo con il 4-4-2 con Danti, Lepore e Jogan in attacco, a centro campo Palma e la difesa affidata a Cremaschi e Crialese. Il Frosinone punta sul 4-3-3 con Gessa, Gori e Frara al centro e l’attacco affidato a Soddimo e Aurelio in appoggio a Ciofani. Il Frosinone dimostra, sin da subito, la sua caparbia, con il goal di Aurelio al 2’, che fa tacere tutto lo stadio.  In ogni caso il Frosinone è il protagonista indiscusso della partita tanto che al 13’ Aurelio ci riprova ma Esposito respinge il colpo. Solo al 24’ la Nocerina si fa sentire con Jogan che prende la palla agli avversari e la mette in rete. Al 28’ è calcio di rigore per la Nocerina a causa di un fallo di Ciofani du Danti, ma Lepore sbaglia il colpo. Di nuovo si fa sentire il Frosinone che passa in vantaggio al 41’ con un colpo di Gessa.

Il secondo tempo vede una Nocerina più risoluta e convinta, tanto che il Frosinone è costretto a giocare in difesa. Infatti al 68’ i molossi attaccano con Evacuo e Ficarrotta i cui tiri però non riescono a sfondare la porta avversaria. Ci pensa il Frosinone a riprendere in mano il gioco con Curiale che al 78 minuto manda la palla in goal, marcando in maniera evidente le distanze. La Nocerina non sembra avere scampo dato che il Frosinone domina nettamente la partita e non consente alla squadra avversaria azioni di rilievo. Per la Nocerina ci prova Hottor a fine match, ma il suo tiro finisce fuori.

Al termine della partita mister Fontana cerca di fare il quadro della situazione analizzando gli errori commessi. Secondo l’allenatore rossonero sono “gli errori banali che fanno perdere le partite”. Poi si sofferma sulle squadre avversarie affermando che “raramente gli avversari ci mettono in difficoltà, piuttosto siamo noi che regaliamo occasioni di gioco.” Rimugina sul mancato rigore dicendo che avrebbe, senz’altro, potuto cambiare l’esito della partita. Fontana parla poi delle assenze che hanno gravato sulla squadra affermando: “Mancano giocatori essenziali come Romito, mentre al centro abbiamo inserito Vitali che non si trova nelle giuste condizioni.” Parla poi della defezione di Palma che ha pesato sulla squadra, e di Ficarrotta che, stando alle sue parole: “stasera non ha messo in campo le sue qualità.” Il mister ha poi lodato la prestazione di Esposito, giovane classe 94, che secondo Fontana “deve maturare per diventare più forte.” Le ultime parole del mister sono per il pubblico rossonero che ha dimostrato di amare la squadra e la maglia della propria città aldilà di ogni risultato dicendo: “quello di Nocera è un pubblico fantastico che merita al più presto una vittoria.”

I tifosi continuano a sostenere la squadra anche se la Nocerina dovrà rivedere gli schemi per non rischiare di subire sconfitte imbarazzanti come nelle ultime due partite.

Articolo di Maria Giovanna Ruggiero

Foto di Silvio Cuofano

[nggallery id=254]

 

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA