Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Salernitana sbanca Barletta: a segno ‘il cobra’ Ginestra e l’ex Guazzo

Scritto da Redazione il 29 settembre 2013 in Evidenza. Stampa articolo

I-granata-salutano-i-tifosi1-600x306La Salernitana espugna Barletta. I granata si impongono per 2-0 sui pugliesi e archiviano così la brutta partita di sette giorni fa contro il Pontedera all’Arechi.

Mister Sanderra, che non può contare sull’infortunato Foggia, schiera il “nuovo” modulo 4-3-1-2. Decidono due giocatori della vecchia guardia, Ginestra su rigore e Guazzo. A seguito della squadra salernitana, 500 tifosi circa che hanno incitato i loro beniamini fino alla fine. Le reti arrivano tutte nella prima frazione di gioco. Al 23′ l’arbitro Baroni assegna un rigore netto alla Salernitana: Guazzo serve Gustavo, che viene atterrato da Prutsch. Dagli undici metri Ginestra non perdona e infila Liverani. Poco prima che le squadre vadano negli spogliatoi, Gustavo fa da assist man per il “Principe”, Matteo Guazzo, che sigla il raddoppio. Il Barletta, con un punto soltanto in classifica e nessuna rete realizzata in cinque gare, conferma un gioco mediocre e i granata ne approfittano per guadagnare i tre punti e festeggiare sotto la curva occupata dai propri tifosi, il primo successo esterno della stagione.

Al 45′ del primo tempo il cobra, Ginestra, colpisce il palo. Termina così la prima frazione di gioco, con l’occasione più ghiotta del match, avuta dai granata per portarsi sullo 0-3. Dopo l’intervallo Sanderra manda in campo gli stessi undici, che stanno dominando la gara. Alla mezz’ora, sussulto del Barletta, che sfiora il gol. Allo scadere, Iannarilli compie il miracolo e con un’ottima parata, impedisce ai pugliesi di segnare il gol, che accorcerebbe le distanze. Alla fine dei cinque minuti di recupero, i 500 supporter granata possono esultare per una meritata vittoria, che spinge avanti in classifica una Salernitana, sempre più sicura e convinta dei propri punti di forza.

Barletta (3-5-1-1): Liverani, Romeo, Camilleri, Di Bella, D’Errico, Prutsch (1′ st Cane), Allegretti, Ilari (13′ st Legras), Pippa, Cicerelli, Picci (33′ st Morsillo).

A disp: Vaccarecci, Maccarone, Cane, Branzani, Mantovani, Legras, Morsillo. All. Orlandi.

Salernitana (4-3-1-2): Iannarilli, Luciani, Molinari, Tuia, Piva, Perpetuini, Esposito, Volpe, Gustavo (40′ st Rizzi); Guazzo (23′ st Ricci), Ginestra.

A disp: Berardi, Sbraga, Rizzi, Capua, Zampa, Ricci, Mendicino. All. Sanderra 6.5.

Arbitro: Niccolò Baroni di Firenze  (assistenti Bonafede-Pizzagalli).

Reti: 24’pt Ginestra (S) su rig., 44’pt Guazzo (S)

Note. Spettatori 2500 circa di cui 500 ospiti. Espulso Perpetuini (S) al 45’ st per doppia ammonizione. Ammoniti: Romeo, Camilleri (B), Tuia (S). Angoli: 8-7 per il Barletta. Recupero: 1’ pt, 5′ st.

Federica Massari

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA