Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Azienda Cstp, cassa integrazione estesa anche agli autisti

Scritto da Redazione il 30 settembre 2013 in Cronaca. Stampa articolo

autobus_cstp01

Questa mattina,  nella sala riunioni della sede sociale, in piazza Matteo Luciani a Salerno, il Liquidatore della CSTP – Azienda della Mobilità – S.p.A. Mario Santocchio e il Direttore generale Antonio Barbarino hanno incontrato i delegati delle segreterie provinciali dei sindacati di categoria (Cgil, Cisl, Uil, Ugl Trasporti e Faisa Cisal), in prosecuzione delle riunioni del 3 e 16 settembre scorsi, per concordare le modalità applicative della cassa integrazione in deroga per il personale di guida prevista dall’accordo dell’8 agosto. “La Provincia di Salerno – fanno sapere dalla Cgil – nel subire passivamente le decisioni della Regione Campania, ha calato l’ennesimo taglio al trasporto extraurbano con una riduzione delle risorse e dei servizi che tocca il 13% su base annua” E’ di stamattina, la notizia che le casse del CSTP subiranno un ulteriore taglio di 1 milione e 800 mila euro circa a fronte di una  riduzione  delle percorrenze provinciali di oltre 1 milione e 250 mila Km che, tra le altre cose, comporterà  la totale abolizione delle corse festive.

“Un disastro preannunciato che coinvolge tutte le aziende salernitane e che  avrà gravi e pesanti conseguenze sia per l’utenza che per il mantenimento dei livelli occupazionali”.

I vertici aziendali hanno informato i rappresentanti sindacali delle modifiche in riduzione che, su autorizzazione della Provincia di Salerno, saranno apportate al programma di esercizio relativo ai servizi extraurbani, tenuto conto delle risorse disponibili e dell’incremento del corrispettivo chilometrico da 2,10 a 2,20 euro, per adeguamento ISTAT.

“A fronte – ha spiegato il Liquidatore Mario Santocchio – delle modifiche che, nell’ambito di quanto autorizzato dalla Provincia, andremo ad apportare al programma di esercizio per i servizi extra-urbani, per una riduzione complessiva di circa 1.250.000 chilometri su base annua,  i Sindacati hanno concordato con l’Azienda che tutto il personale di guida effettuerà nel corrente mese di ottobre due giornate di cig a rotazione a zero ore e che, successivamente, non appena il programma di riduzione sarà attuato, le giornate di cassa integrazione potranno aumentare fino a tre, previo nuovo accordo tra le parti. Ringrazio i delegati sindacali per il senso di responsabilità e la proficua collaborazione” .

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA