Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Bomboniere e confetti: idee per un tocco personale

Scritto da Redazione il 4 ottobre 2013 in TuttoSposi. Stampa articolo

bomboniere5Bomboniere e confetti sono il modo migliore per ringraziare gli invitati con un ricordo del nostro matrimonio.

La bomboniera in modo particolare deve avere un tocco personale, un significato particolare ed essere utile e moderna, per non rischiare di finire in fondo alla credenza o peggio nella pattumiera. E dipende tutto dal vostro budget.

Piuttosto che risparmiare scegliendo la solita orribile cornice in silver plated o gli odiosissimi angioletti di ceramica, che potrebbero piacere solo alle nostre zie ultrasessantenni, optate per materiali quali il plexiglass o di riciclo, con cui vengono realizzati con creatività simpatici oggetti.

Per le più coraggiose che amano il DIY (do it yourself), con la collaborazione di amici e familiari potete crearne di semplici e personalissime. Da vasetti o sacchetti di pout porri a semplici agendine foderate di iuta o altri materiali ecosostenibili; le idee possono essere tante e saranno sicuramente apprezzate dalle coppie di giovani amici. Potete scegliere di realizzare le vostre bomboniere in base al tema del matrimonio, della location o semplicemente qualcosa che ricordi le origini o le passioni di entrambi.
Molte coppie al giorno d’oggi reputano questo dono materialistico e superfluo e preferiscono stampare semplicemente dei bigliettini per rendere partecipi i loro invitati di una donazione ad un ente o un’associazione, una scelta che fa sicuramente onore.

Per quanto riguarda i confetti, simbolo di fortuna e prosperità, la produzione in Italia è una delle più importanti in termini di qualità e varietà, specialmente nella zona di Andria e Sulmona; nato come dolce formato da una mandorla ricoperta di zucchero, ora se ne possono trovare di tutti i tipi, dal pistacchio alle nocciole, ricoperti di cioccolato e di forme svariate. Le origini del confetto non sono certe, ma pare che il merito della sua invenzione vada a un tale Al-Razi, un medico di origine araba, che era solito ricoprire di zucchero le pillole più amare in modo da renderle gradevoli anche ai bambini.

Il colore da scegliere per le nozze è il bianco e il  numero da inserire in ogni bomboniere è il 5, che come numero primo simboleggia l’inscindibilità del matrimonio. Per quanto riguarda i prezzi si oscilla tra un minimo di dieci e un massimo di trenta euro al chilo, ma considerando il peso specifico di ogni confetto ne potrebbero servire parecchi chili a seconda del numero degli invitati.
C’è chi addirittura ne regala un sacchetto con la partecipazione, ma ognuno fa ciò che il proprio budget gli consente.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA