Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Tarli e tarme: come eliminarli con i rimedi naturali

Scritto da Redazione il 5 ottobre 2013 in TuttoCasa. Stampa articolo

tarli-tarme-mobili-legno-vestiti-rimedi-naturali-640x381Il rientro dalle vacanze può accompagnarsi a qualche spiacevole sorpresa come per esempio la scoperta di tarli e tarme.

In particolare, si tratta di due diversi insetti in grado di rovinare in un caso i nostri vestiti e nell’altro gli alberi da frutta e i mobili in legno che arredano le nostre stanze. Mentre i tarli si nutrono del legno nel quale crescono scavando lunghe e tortuose gallerie, le tarme invece assomigliano a piccole farfalle e sono il nemico numero uno dei nostri armadi.

Dai sacchetti ai cuscinetti profumati fino alla naftalina e alla canfora, sono tanti i rimedi in commercio che permettono di allontanare tarme e tarli. Rimedi sicuramente efficaci ma, soprattutto nel caso della naftalina, a volte pericolosi soprattutto se vi sono bambini in casa. Senza contare poi l’odore persistente e abbastanza sgradevole che rimane su abiti, coperte e cappotti invernali.

Ecco allora alcuni semplici consigli su come prevenire la comparsa di tarli e tarme in maniera del tutto naturale e senza rischi:

  • Per prevenire la presenza dei tarli nei mobili in legno potete creare in casa una miscela composta da elementi naturali economici e non pericolosi. Fornitevi di 10 gocce di olio essenziale di cryptomeria, cedro giapponese considerato un ottimo repellente contro gli insetti,  10 ml vodka e 5 ml di acqua. Dopo aver miscelato questi ingredienti, immergetevi alcuni batuffoli di cotone e dopo averli imbevuti del composto passateli sui mobili in legno. In caso potete anche provare a lasciarli per qualche giorno all’interno dei mobili trattati:  prolungherete così il loro effetto.
  • Se invece i tarli non hanno attaccato i vostri mobili ma gli alberi di frutta che avete in giardino, per eliminarli potete ricorrere all’aglio. Vi basterà coltivarlo attorno al tronco degli alberi presi di mira per farli sparire.
  • Un rimedio naturale particolarmente efficace contro le tarme è invece la cannella. Aprite gli armadi e sostituite le palline di naftalina con tante stecche di cannella o piccoli sacchetti contenenti cannella in polvere e altre spezie come ad esempio chiodi di garofano e foglie di alloro.
  • Un altro ottimo antitarme naturale è la lavanda. Riponete i fiori in tanti piccoli sacchetti e poi collocateli nell’armadio. Stessa cosa per le bucce d’arancia: dopo averle fatte seccare, riponetele in alcuni sacchettini e poi spargeteli per l’armadio.

Oltre ai rimedi naturali vi sono poi una serie di accortezze che, se seguite, vi permetteranno di mantenere intatti gli abiti e le coperte conservate nell’armadio:

  • Al momento del cambio di stagione, ricordate di lavare bene gli indumenti prima di riporli nei cassetti e negli armadi
  • Adoperate sacchetti di plastica e sacche con cerniera prima di chiudere maglioni e cappotti nel guardaroba invernale
  • Se, nonostante tutto, il vostro armadio è stato attaccato dalle tarme allora è il caso di svuotarlo e lavarlo in maniera accurata. Le tarme attirano altre tarme quindi cercate di disinfettare tutto perfettamente.
  • Se decidete di rammendare un capo rovinato dalle tarme, non esitate a lavarlo bene in modo tale da eliminare qualsiasi traccia di eventuali larve.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA