Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salernitana – L’Aquila: ecco le pagelle

Scritto da Redazione il 7 ottobre 2013 in Salernitana. Stampa articolo

9Iannarilli 4: nei due anni precedenti commetteva più o meno gli stessi errori, ma il valore degli avversari lo ha salvato in più di un’occasione. In quest’avvio di stagione, invece, ha palesato limiti preoccupanti e la sua papera costa carissimo alla Salernitana. Perchè non Berardi?

 Siniscalchi 5,5: sfortunata autorete, uno dei pochi a salvarsi dal disastro generale

 Tuia 4: si addormenta sulla punizione che porta al gol, irritante quando cerca la rete da 40 metri in due occasioni suscitando l’ira del pubblico di fede granata

 Luciani 4,5: Frediani è un cliente scomodo e lo mette sovente in crisi, senza dubbio la peggior prestazione di quest’inizio campionato

 Piva 5: stavolta anche il terzino sinistro non brilla. Spinge poco, sbaglia tanti appoggi e soffre terribilmente il diretto avversario

 Montervino 4,5: lento e prevedibile, fatta eccezione per la gara d’esordio contro il Lecce conferma il trend negativo degli ultimi due anni.

 Volpe 4: presentato come un colpo di mercato ed acquistato dal Lanciano con un notevole sacrificio economico, è l’ombra di sè stesso ed ha il demerito di sciupare la palla del pareggio in zona recupero

 Esposito 4,5: mai nel vivo dell’azione, la sua lentezza palla al piede costringe i compagni di reparto a macinare chilometri perdendo lucidità in fase di impostazione. Fisicamente in grave e preoccupante ritardo

 Gustavo 6: l’unico a salvarsi nel marasma generale, seconda prova di grande generosità e qualità dopo l’ottima prestazione di Barletta

 Ginestra 4,5: palle giocabili non gliene arrivano, ma è senza dubbio la peggior partita della sua avventura salernitana

 Guazzo 5: impensierisce il portiere avversario in un paio di circostanze, ma anche per il “Principe” è una domenica da dimenticare

 Ricci 4,5: ingresso che non ha prodotto alcun frutto, vien da chiedersi come un giocatore che era riserva in Seconda Divisione possa tornare utile in una categoria superiore

 All.Sanderra 5: 3 ko in casa su 5 partite ufficiali, quante ne aveva perse la Salernitana all’Arechi in 3 anni. Squadra senza identità e con una clamorosa confusione tattica, dalla sua l’alibi delle assenze, della papera del portiere e degli acquisti in ritardo

Foto di Alessandro Manci

[nggallery id=268]

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA