Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Servizio City Sightseeing a Salerno fermo da due anni. Maraio: “Oggi ci sono le condizioni per il recupero”

Scritto da Redazione il 7 ottobre 2013 in Evidenza,Salerno. Stampa articolo

city-sightseeing-salerno-2Salerno. Salerno non è una piazza turistica allettante per il noto brand City Sightseeing. Questo, in estrema sintesi, il succo delle dichiarazioni dell’amministratore delegato Antonietta Sannino che ci ha fornito un resoconto chiaro sulle motivazioni che hanno spinto l’azienda a non investire sul nostro territorio.

“Avevamo attivato questo servizio nella città di Salerno nel 2011 con un accordo con il Comune che prevedeva la copertura, da parte dello stesso, del differenziale tra i costi del servizio e gli introiti. Purtroppo – dichiara la Sannino – il risultato non è stato eccellente e gli introiti non sono riusciti a coprire i costi. Da qui la nostra decisione, nel 2012, di non investire su un territorio dove il trasporto turistico ha funzionato ma con un numero di utenti che non era soddisfacente né conveniente in termini di interessi aziendali.”

D’accordo su tutta la linea dell’amministratore delegato Sannino, è l’assessore al turismo del comune di Salerno, Enzo Maraio. Secondo l’assessore, però, è possibile recuperare il progetto e rivalutarlo alla luce di un momento differente. “Ritengo che oggi ci siano tutte le condizioni per ritrovare un’intesa e rifare un incontro con gli operatori turistici per auspicare ad una collaborazione. Visto, infatti, che il Comune non può farsi carico in toto delle spese, esprimo tutta la mia volontà di recuperare il progetto attraverso un piano di compartecipazione chiamando in causa albergatori, commercianti e altri operatori interessati alla valorizzazione del turismo della città.”

Insomma, nessun addio ma – stando alla volontà dell’amministrazione – una pausa per una ben più stabile ripartenza del servizio in città.

Rossella Fusco

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA