- Corriere di Salerno - http://www.corrieredisalerno.it -

Canottaggio. I master della Canottieri Irno fanno razzia di medaglie al Genova Prà

Sulle ali dell’entusiasmo dopo il titolo tricolore e il bronzo nella World Master Regatta vinti da Cammarota, Sanseverino, Galizia e Grimaldi, questa volta dal Circolo Canottieri Irno all’assalto del Campionato Italiano in Tipo Regolamentare sono partiti in quattordici. Al’insegna del “non si può mai sapere”. Così ai magnifici quattro campioni d’Italia, età media 55 anni, si sono aggregati Gianvito Cioffi, Andrea De Donato, Enrico Di Cola, Piergiorgio Esposito, Paolo Sergio, Pietro Lalia, Pasquale Santoriello, Renato Matola. E, com’è come non è, i risultati sono arrivati.

Il quartetto d’oro campione d’Italia in quattro senza, Cammarota, Sanseverino, Galizia e Grimaldi, si è riconfermato tale anche in quattro jole, con Raffaele Gagliardi al timone, vincendo il secondo titolo italiano master della stagione e fermando il cronometro su 4:32:24, il miglior tempo in assoluto anche rispetto agli equipaggi più giovani. Un risultato straordinario, una vittoria strepitosa ottenuta combattendo contro un vento contrario fortissimo e infliggendo oltre sei secondi di distacco all’equipaggio della Lega Navale di Brindisi, secondo classificato. Sull’otto jole misto con atleti del Promonopoli e della Lega Navale Brindisi i quattro uomini d’oro del Circolo Canottieri Irno si sono classificati secondi in categoria master E.

La gloria di vincere sulla barca regina del canottaggio è toccata in categoria Master C all’equipaggio di Di Cola, Esposito, De Donato, Sergio (questi anche terzi in quattro jole), Santoriello, Lalia, Cioffi, Matola, timoniere Cristian De Simone. E la felicità della vittoria la si legge tutta nel sorriso di Gianvito Cioffi a fine gara.

Be Sociable, Share!