Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Chiusura Saut di Gioi e Bellosguardo. Valiante (PD): “Confidiamo nel provvedimento della Regione”

Scritto da Redazione il 7 ottobre 2013 in Politica. Stampa articolo

gianfranco-valianteSalerno. A pochi giorni dalla seduta del Consiglio Regionale in cui si è deciso per l’istituzione di un tavolo tecnico sulla chiusura dei Saut di Gioi e Bellosguardo, arrivano le dichiarazioni del consigliere regionale del Pd, Gianfranco Valiante, che espone le sue preoccupazioni in merito alla questione.

“Il nuovo piano di emergenza- urgenza proposto dall’Asl di Salerno espone a rischi gravissimi i cittadini delle comunità di una parte del Cilento e della valle del calore. La irragionevole soppressione dei Saut di Gioi Cilento e di Bellosguardo, confermata in commissione sanità dal direttore dell’asl nonostante le fondate argomentazioni ‘a contrario’ dei consiglieri regionali e dei sindaci di quelle comunità, è un provvedimento che espone i cittadini dei comuni interni a serio pericolo prevedendo la nuova organizzazione un sistema di trasporto infermi affidato esclusivamente ad ambulanze non medicalizzate ossia sprovviste di medici a bordo.”

“Si colpisce ancora un territorio già mortificato – sostiene Valiante – con un altro taglio di servizi essenziali, peraltro senza alcun risparmio per le casse della sanità campana: la vigente organizzazione utilizza, per i Saut in questione, medici già in organico e strutture concesse in comodato gratuito all’asl dai comuni di Gioi e Bellosguardo.”

“La conformazione orografica ed il critico assetto viario di quel territorio non consentirebbero, se la proposta organizzativa dell’asl di Salerno venisse approvata in regione, un soccorso nei tempi necessari; con ambulanze sprovviste di personale medico, nessuna cura potrebbe essere prestata a bordo.”

“Attesa la persistente ostinazione del direttore generale dell’ Asl circa la richiesta modifica dell’atto di soppressione dei saut, peraltro adottato in difformità delle linee guida e del decreto 49/2010,  – conclude  –  investiremo  la Regione confidando in un rinnovato provvedimento equo e responsabile.”

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA