Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Cava de’ Tirreni. Scoperta discarica abusiva di fusti in plastica tra le frazioni di Marini e Arcara

Scritto da Redazione il 10 ottobre 2013 in Cronaca. Stampa articolo

polizia_localeCava de’ Tirreni. Questa mattina su segnalazione del proprietario di un fondo incolto, tra le frazioni di Marini e Arcara di Cava de’ Tirreni, è stata scoperta dalla Protezione Civile metelliana e dalla pattuglia ambientale del Comando di Polizia Locale una discarica abusiva di una cinquantina di fusti in plastica da 30 e da 70 litri cadauno, in origine contenenti prodotti chimici per la detersione, utilizzati di prassi negli  autolavaggi.

Sul posto per i rilievi del caso, per il sequestro del materiale e per avviare indagini tese a scoprire gli autori dello scempio ambientale, si sono recati gli agenti della Polizia Locale della pattuglia ambientale, retta dal tenente Vincenzo Della Rocca, i volontari della Protezione civile con il coordinatore comunale Matteo Senatore e il consigliere delegato alla P.C. Pasquale Senatore, e una volante della Polizia di Stato.

Dell’operazione è stato informato l’assessore all’Ambiente Fortunato Palumbo. “La scoperta di questa discarica come di tante altre nella vallata, spesso di natura ben più allarmante come nel caso dell’amianto abbandonato in modo indiscriminato e che ci ha costretto a una costosa bonifica territoriale, riaccende i riflettori- ha dichiarato Palumbo- sul fenomeno e ci convince sempre di più sulla bontà dell’iniziativa che abbiamo intrapreso con il corso per ispettori ambientali che si sta svolgendo in queste settimane. La difesa del nostro ambiente ci deve vedere tutti impegnanti sullo stesso fronte. E la presenza di più occhi a vigilare su esso sarà sicuramente di aiuto in questa battaglia di civiltà”.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA