Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

‘Attività fisica, ambiente di vita e salute’: un convegno a Salerno dell’Associazione Medico Sportiva

Scritto da Redazione il 10 ottobre 2013 in Manifestazioni. Stampa articolo

StethoscopeSalerno. L’Associazione Medico Sportiva di Salerno ha organizzato, in collaborazione con l’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia di Salerno, sabato 12 ottobre, il convegno “Attività fisica, ambiente di vita e salute”, che si svolgerà nel Salone dei Marmi del Comune di Salerno.

L’evento nasce dalla volontà di evidenziare come lo stato di salute dell’individuo, secondo quanto sottolineato dalla stessa Organizzazione Mondiale della Sanità, sia correlato non solo all’assenza di malattie, ma anche al suo benessere sociale, psicologico e relazionale.

In questo senso, accanto a due sessioni più strettamente tecniche, nelle quali verranno analizzati i fattori legati al comportamento individuale, quindi gli stili di vita ed i loro effetti benefici sulle patologie cronico-degenerative e non solo, vi sarà una prima sessione che vedrà coinvolti autorevoli rappresentanti della società civile, allo scopo di stimolare l’impegno di tutti i soggetti e di tutte le istituzioni che possono, a vario titolo, operare per influenzare positivamente la qualità della vita, anche al fine di favorire lo sviluppo di una rete di collaborazioni che permetta di accrescere l’efficacia degli interventi dei singoli soggetti.

Tale sessione vedrà impegnati il sindaco Vincenzo De Luca, il nostro componente la Giunta Esecutiva del CONI, Guglielmo Talento, il docente di Architettura all’Università di Ginevra, Maurizio Russo, la responsabile della promozione dell’attività fisica dell’Ufficio Scolastico Provinciale, Assunta Vitale ed un rappresentante della Technogym. La sessione, inoltre, sarà moderata e discussa, tra gli altri, dagli assessori all’urbanistica ed alle politiche sociali del Comune di Salerno.

Il Convegno prevederà l’attribuzione di otto crediti ECM per i medici partecipanti di qualsiasi specializzazione.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA