Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Servizio Civile: aperto il bando dell’INAC, 12 posti disponibili in Campania

Scritto da Redazione il 14 ottobre 2013 in Giovani. Stampa articolo

logo-servizio-civile-nazionaleSalerno. Il bando dell’Istituto Nazionale Assistenza Cittadini (INAC), con il Patronato della CIA (Confederazione Italiana Agricoltori), per il progetto di Servizio Civile Nazionale è stato finanziato per la seconda volta in Campania. Sono disponibili complessivamente 12 posti, distribuiti equamente nelle tre sedi di Benevento, Caserta e Salerno, per il progetto ‘Cittadini del mondo. INAC Campania 2013’, che offre un compenso di 433,80 euro mensili, una formazione specifica e il riconoscimento dei crediti formativi presso l’Università del Sannio.

Il progetto si svolgerà nel settore dell’immigrazione e, in particolare, mira ad approfondire il livello di intervento dell’INAC verso la popolazione straniera in Campania, implementando i suoi servizi e, con il supporto dei giovani in servizio civile, ridurre il rischio di clandestinità e/o espulsione dei cittadini immigrati ed aumentare la loro integrazione sociale e lavorativa.

Il bando si rivolge ai giovani con età compresa tra i 18 e i 29 anni non compiuti al momento della presentazione della domanda, i quali possono presentare la propria candidatura entro e non oltre le ore 14 del 4 novembre 2013, compilando i modelli disponibili sul sito http://www.inac‐cia.it o rivolgendosi alla INAC di Salerno in piazza Renato Casalbore, 8. Gli allegati devono essere consegnati a mano o spediti con raccomandata A/R o via P.E.C. (fa fede la data di arrivo alla sede) alla sede presso cui si vuole svolgere il proprio servizio, consegnando anche tutta la documentazione necessaria. Si ricorda che, in generale, è possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto.

Il Direttore provinciale dell’INAC di Salerno Romolo Esposito spiega: “Nonostante le difficoltà incontrate in questi anni e la crisi economica che investe anche il servizio civile, il Patronato ha deciso di restare all’interno del sistema e continuare ad investirci risorse umane ed economiche. I riscontri positivi avuti dai volontari del precedente progetto, ci confermano a continuare su questa strada, considerando anche le potenzialità del servizio civile, sia sul versante dell’impegno formativo nei confronti dei giovani che del collegamento virtuoso con il mondo del lavoro”.

Per informazioni e dettagli sulla normativa, INAC – Servizio civile, Lungotevere Michelangelo, 9, 00192, Roma, tel. 06.3201506, fax 06.3215910.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA