Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Giffoni Valle Piana. Al via la VI stagione teatrale con attori di spicco e tante novità. FOTO

Scritto da Redazione il 14 ottobre 2013 in Spettacoli. Stampa articolo

cartelloneGiffoni Valle Piana. Tra grandi emozioni e grasse risate saranno 7 gli spettacoli che dal 21 novembre 2013 al 29 aprile 2014 animeranno la VI stagione invernale di prosa promossa dall’Associazione Giffoni Teatro, già fautrice dell’omonima rassegna estiva al Giardino degli Aranci.

Il nuovo cartellone è stato presentato nel corso di un happening, ieri pomeriggio alle ore 19.00, nell’ex ramiera di Giffoni Valle Piana e, nonostante il grave momento di crisi che attraversa il teatro, la kermesse giffonese propone appuntamenti di tutto rispetto, capaci non solo di ospitare le migliori produzioni del programma nazionale, ma anche di offrire al pubblico ‘assaggi’ di vari generi teatrali, aumentando così lo spessore artistico e culturale.

La stagione di prosa, infatti, spazia dal teatro classico a quello contemporaneo, dalla commedia comica al musical, dal teatro dialettale napoletano al teatro della Memoria.

La nuova sfida del sodalizio, presieduto da Mimma Cafaro, mira a rilanciare, quindi, anche nei mesi freddi il teatro di qualità nella Valle Picentina: “Una nuova stagione teatrale è un altro pezzo di vita da condividere con il pubblico, una scansione di appuntamenti, in questo caso per attraversare l’inverno, scoprendo che esiste ancora la voglia, forse addirittura il bisogno, di condividere emozioni semplici e forti. Per la realizzazione di questo cartellone l’Associazione ha sostenuto un notevole sforzo a causa dell’incerta situazione finanziaria che rende difficile e rischiosa anche l’attività dei grandi teatri italiani. Noi però abbiamo scelto di rispondere alle difficoltà con l’intraprendenza cercando di offrire comunque una programmazione di qualità in ossequio alle aspettative del pubblico che fino ad oggi ci ha seguito e sostenuto”.

“Giffoni Teatro – ha commentato il sindaco di Giffoni Paolo Russomando -dovrà continuare la sua missione, cioè quella di organizzare questi grandi eventi e manifestazioni culturali, per poter far rivivere luoghi straordinari come questo della ramiera, del convento San Francesco, della Cittadella del Cinema e del giardino degli aranci che sono i luoghi simbolo della nostra città. I miei complimenti vanno, come sempre, al presidente Cafaro e al presidente onorario l’ avv. Carlo Sica per l’ impegno, il lavoro che quotidianamente svolgono per dare a questa città questi grandi eventi che danno lustro alla nostra comunità” .

La serata è stata allietata dall’amichevole partecipazione di Michele Caputo, protagonista di numerosissime produzioni teatrali e televisive, e Chicco Paglionico, il simpatico commesso dell’Ikea nel programma televisivo Zelig.

Tanti i volti noti del panorama teatrale italiano che calcheranno il palcoscenico della Sala Truffaut nella Cittadella del Cinema. Ad inaugurare la stagione (21 novembre 2013) sarà Sal Da Vinci che presenterà Carosone, americano di Napoli di Federico Vacalebre.

Gli auguri di Natale del Giffoni Teatro al suo pubblico (18 dicembre 2013) saranno affidati al musical Aggiungi un posto a tavola proposta dalla Compagnia dell Alba con la cantante Arianna, di Garinei e Giovannini scritta con Iaia Fiastri per la regia di Fabrizio Angelini.

Con il nuovo anno il sipario si aprirà sulla commedia napoletana Uomo e Galantuomo di Eduardo De Filippo (9 gennaio 2014), interpretata da Gianfelice Imparato e Giovanni Esposito per la regia di Alessandro D Alatri.

Il teatro d’attualità è rappresentato in cartellone dalla famosa piece Il prigioniero della seconda strada di Neil Simon (6 febbraio 2014), affidata a Maurizio Casagrande e Tosca D’Aquino per la regia di Giovanni Anfuso.

Sarà poi la volta di Ladro di razza (26 febbraio 2014), con Massimo Dapporto, Susanna Marcomeni e Blas Roca Rey di Gianni Clementi per la regia di Marco Mattolini.

A seguire (24 marzo 2014) ancora un omaggio al teatro napoletano con Massimo Ranieri che porterà in scena Viviani Varietà, poesie, parole e musiche del Teatro di Raffaele Viviani per la regia di Maurizio Scaparro.

A concludere la stagione (29 aprile 2014) saranno Michele Caputo e Valeria Graci in Come sopravvivere ai lavori in casa di Michele Caputo per la regia di Paolo Migone.

Una stagione di prosa, dunque, variegata e coinvolgente e tutta da vedere, che di sicuro piacerà al pubblico.

Enrica Bovi

[nggallery id=283]

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA