Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Agropoli, Capaccio e Salerno alla Fiera del Turismo di Rimini

Scritto da Redazione il 16 ottobre 2013 in Piana del Sele. Stampa articolo

turismoIl Comune di Capaccio Paestum sarà presente al Travel Trade Italia di Rimini, fiera del turismo in programma dal 17 al 19 ottobre. A rappresentarlo sarà l’assessore al Turismo Vincenzo Di Lucia. Il Comune parteciperà all’evento all’interno dello stand Cilento, a cura dell’associazione Cilentomania, assieme ad altri comuni cilentani. All’evento prenderanno parte anche operatori turistici del territorio di Capaccio Paestum. Sarà un’importante occasione per promuovere il patrimonio archeologico, storico, architettonico, ambientale ed enogastronomico di Capaccio Paestum.

“E’ il primo evento a cui partecipiamo dopo la sottoscrizione del protocollo d’intesa con il Comune di Agropoli finalizzato alla promozione integrata delle risorse dei nostri territori. – afferma l’assessore al Turismo Vincenzo Di Lucia – La nostra risorsa più importante è sicuramente il turismo ed è dal turismo che deve partire il rilancio dell’economia di questo territorio. La fiera di Rimini, la più importante per quanto riguarda l’incontro tra la domanda e l’offerta, è sicuramente un’ottima occasione per promuovere Capaccio Paestum assieme ad altre realtà cilentane”.

“La partecipazione ad eventi come il Travel Trade Italia di Rimini è fondamentale per risvegliare l’attenzione dei buyer internazionali verso Capaccio Paestum. – afferma il sindaco Italo Voza – Abbiamo grandi potenzialità: un’area archeologica ben conservata patrimonio Unesco, un ricco patrimonio storico-architettonico e il mare la cui promozione, unitamente ad altre località cilentane, tra cui Agropoli, accrescerà sicuramente l’interesse del mondo del turismo”.

Altra protagonista del TTG di Rimini sarà, anche quest anno, il Comune di Salerno. L’Assessore comunale al Turismo Enzo Maraio guiderà la delegazione salernitana di tour operator e responsabili di strutture ricettive che, nei giorni della fiera, incontreranno oltre 40 operatori del settore provenienti da tutta Italia. In vetrina le eccellenze della destinazione Salerno, con uno sguardo particolare all’edizione 2013-2014 di Luci d’Artista e alla programmazione culturale del Teatro Verdi.
A margine della fiera vi sarà una serata interamente dedicata alla città di Salerno, in programma venerdì 18 ottobre al Grand Hotel Rimini: gli operatori salernitani, che per l’occasione proporranno pacchetti unitari per una massima sinergia e funzionalità dell’offerta turistica, potranno confrontarsi direttamente con gli operatori nazionali nel corso di una serrata sessione di incontri b2b.

Infine, anche Camera di Commercio, Coldiretti Salerno e Ilo Tour parteciperanno al TTI di Rimini per la valorizzazione dei percorsi enogastronomici e agrituristici della provincia di Salerno. Durante la fiera sarà presentata la rete degli agriturismi salernitani aderenti a Terra Nostra Campagna Amica e dei prodotti agroalimentari della provincia di Salerno con workshop e degustazioni e una “Mappa del gusto”, con la geografia dei migliori luoghi di ospitalità rurale e delle eccellenze enogastronomiche salernitane. L’offerta “Saperi e Sapori della provincia di Salerno” sarà presentata – in collaborazione con la Camera di Commercio di Salerno – a 600 buyers stranieri interessati a percorsi agrituristici nel Cilento e in Costiera amalfitana.

“Il sistema turistico e quello agroalimentare rappresentano due formidabili assi per l’economia della provincia di Salerno – spiega il presidente provinciale di Coldiretti, Vittorio Sangiorgio – è fondamentale mettere a sistema il grande patrimonio agroalimentare e rurale per dare impulso al territorio e valorizzarne le tradizioni, la storia e la cultura, creando reddito e nuova occupazione”.
Le iniziative al TTI di Rimini si svilupperanno su un programma integrato di azioni che prevedono eventi promozionali ed incontri commerciali con i buyers, per creare le condizioni di possibili business per le aziende salernitane. Gli eventi saranno incentrati sulla promozione delle tipicità gastronomiche salernitane attraverso degustazioni offerte agli ospiti invitati e ai clienti della kermesse. L’obiettivo principale è di creare – attraverso il TTI che è la fiera di riferimento del turismo internazionale – le condizioni per aprire alle aziende della provincia di Salerno la possibilità di diventare riferimento dell’offerta turistica nell’ambito del wine & food. Un ulteriore obiettivo è favorire la conoscenza del territorio salernitano attraverso un’offerta complessiva delle sue eccellenze, per creare sbocchi commerciali sul mercato nazionale ed internazionale, favorendo la conoscenza delle tipicità delle produzioni agroalimentari salernitane di qualità. Insomma, promuovere il territorio attraverso un turismo legato alle produzioni e ai prodotti agroalimentari di eccellenza.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA