Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Sarno. Il liceo classico ‘T.L.Caro’ promuove scambi all’estero tra intercultura e multidisciplinarità

Scritto da Redazione il 18 ottobre 2013 in Giovani. Stampa articolo

Liceo (12)Sarno. Il Liceo Classico-Scientifico-Linguistico “T.L.Caro” di Sarno, diretto dal Dirigente scolastico Prof. Giuseppe Vastola, continua le sue attività didattiche all’insegna dell’intercultura e della multidisciplinarità. Sempre al passo con i tempi. Sempre puntando alla qualità, con un ampio respiro internazionale. Tutto affinché i nostri Giovani possano formarsi ed informarsi, crescere e migliorarsi a livello culturale e a livello umano.

Quest’anno il Liceo “T. L. Caro” ha finanziato tre scambi di classe: il Liceo Classico con una Scuola belga;  il Liceo Linguistico con una Scuola polacca e il Liceo Scientifico con una Scuola serba.

In questi giorni è in fase di conclusione il terzo degli scambi, quello del Liceo Scientifico di Sarno con la Scuola serba “Srednja Skola”  di Novi Bečej.

Liceo (5)Gli allievi, italiani ed esteri, sono stati ricevuti presso il Palazzo Municipale di Sarno per un saluto ufficiale da parte dell’Amministrazione del Sindaco Avv. Amilcare Mancusi: una prima delegazione di studenti è stata ricevuta martedì, 15 ottobre 2013, presso la Casa comunale dal Vice-Sindaco ed Assessore alle Attività Produttive Dott. Francesco Squillante;  stamattina, in data 18 ottobre 2013, invece, un’altra delegazione di ragazzi ha incontrato l’Assessore alle Politiche giovanili Arch. Alfredo Mandola.  Presenti i Docenti del Liceo sarnese: Prof.ssa Claudia Scorziello, Prof.ssa Maria Grazia Salerno, Prof. Guglielmo Caiazza e Prof. Franco Ronga. Sono intervenuti il Responsabile locale di “Intercultura”, Giuseppe Corrado, e la Dott.ssa Marianna Fumagalli.

Liceo (8)Lo scambio di classe consta di  due fasi: la prima, durante la quale 13 alunni delle nostre classi del Liceo Scientifico sono andati a vivere in Serbia per una settimana, lo scorso aprile, frequentando la scuola di Novi Bečej. Durante questa settimana gli alunni italiani sono stati ospiti delle famiglie degli studenti serbi, mentre le due insegnanti italiane sono state ospitate dalla scuola serba. La seconda fase sta vedendo 12 alunni della scuola serba ospiti presso le famiglie sarnesi. Le docenti serbe sono state ospiti presso una docente sarnese

Gli alunni del Liceo sarnese sono: Elisa Armonia – IV C; Giovanna Minichini – V A; Federica Minichini – V A; Cristiano Sacco – V B; Giusy Adiletta– V C; Nancy Rainone – V C; Carmela Manna – V C; Ylenia Morra – V C; Giuseppe Bifolco – IV Ap; Martina Crescenzo – IV Ap; Riccardo Eliani – IV Ap; Andrea Rainone – IV Ap; Nicola Vastola – IV Ap

La lista degli alunni serbi è la seguente: Danijela Gedošev, Jovana Pozunic, Ivana Avramov, Sara Josimović, Borislav Sabljić, Slavica Jelicki, Sara Salzberger, Ivana Vaščić, Milan Slijepčević, Milana Sabovljev, Tijana Kaluđerski, Ognjen Vidaković.

Liceo (17)Durante il soggiorno nel paese ospitante gli studenti partecipano ad attività didattiche, visite guidate, discussioni su temi di interesse comune, incontri con personalità del luogo e momenti di socializzazione e svago (sport, musica, feste).

Il Dirigente scolastico Vastola ha affermato: “Il soggiorno di studio in un altro Paese e il rapporto di dialogo e di amicizia con coetanei che vivono in un’altra parte del mondo rappresentano un’esperienza che fa crescere nei giovani e nelle famiglie la comprensione internazionale, la conoscenza di altre abitudini di vita e di altre culture, insieme alla scoperta dei valori della propria cultura di appartenenza. Un plauso a tutti i Docenti che collaborano a tali iniziative e al Centro locale di ‘Intercultura’ sempre perfetto nel coadiuvarci nell’organizzazione di tali iniziative.”

Il Vice-Sindaco Squillante: “Siamo orgogliosi dei nostri Studenti e della qualità formativa che le Scuole cittadine offrono ai nostri Giovani ai quali l’Amministrazione comunale cerca di essere sempre vicina.”

L’Assessore alle Politiche giovanili Alfredo Mandola: “A questo tipo di iniziative va il plauso dell’Amministrazione comunale tutta ed in particolare dell’Assessorato alle Politiche giovanili: momenti di alta cultura che rendono protagonisti i nostri Giovani che sono studenti dalle grandi qualità.”

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA