Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Sotto gli occhi di Lotito una brutta Salernitana regala il pari al Viareggio. Ora è davvero crisi in casa granata

Scritto da Redazione il 20 ottobre 2013 in Evidenza,Salernitana. Stampa articolo

sanderraSalerno. Il Viareggio strappa un punto prezioso all’Arechi. Salernitana incapace di vincere. 1-1 il risultato finale di una partita ai limiti del soporifero.

Una partita brutta e priva di grosse emozioni è quella disputata oggi allo stadio ‘Arechi’ tra Salernitana e Viareggio. Già dalle prime battute le entrambe si sono affrontate in spazi stretti, senza mai rendersi pericolosi né da un lato né da un altro. Bisogna attendere il 15′ per il primo segnale di vita della Salernitana: Volpe da calcio d’angolo crossa in area, la palla viene colpita male da Mendicino che spedisce fuori. Al 20′ un tiro dalla distanza di Foggia trova la  facile parata di Gazzoli. Il Viareggio, dal canto suo, non si rende mai pericoloso e tende ad indietreggiare e a difendersi a pieno organico.

Al 24′ si registra un’altra occasione per la Salernitana: Capua mette un buon cross che trova la deviazione a rete di Volpe, ma Lamorte in qualche modo gli chiude la porta. Al 27′ arriva il vantaggio della Salernitana: un tiro di sinistro di Tuia viene respinto male dal portiere,  Guazzo ne approfitta e insacca in rete. Raggiunto il vantaggio, la partita torna ad essere priva di emozioni, tranne che per qualche buona giocata del grande ex granata Vannucchi, che tutto il pubblico ricorda quando militava nella Salernitana della serie A. Le squadre vanno negli spogliatoi sul 1-0. Il vantaggio granata è l’unica nota positiva di questa prima parte di gara. Considerata la statura tecnica degli avversari, la Salernitana potrebbe fare molto di più.

Nel secondo tempo la gara si concentra ancora su lenti e inconsistenti passaggi da ambo le parti. Al 24′  il neo entrato Ginestra manca di poco la deviazione vincente su un bell’assist di Foggia. La Salernitana non riesce ad alzare il tono né il ritmo di gioco. Un altro gol basterebbe ad archiviare partita, viste le scarse incursioni del Viareggio. Ma, in pieno recupero, avviene ciò che nessuno all’Arechi avrebbe voluto vedere. Come una settimana prima ad Ascoli, la Salernitana, per uno svarione difensivo, insacca il gol del pareggio:  errore in disimpegno di Luciani e Siniscalchi e De Vena mette a segno il gol dell’ 1-1. Così si conclude il match.

Al termine della gara cala una pioggia di fischi. I tifosi hanno assistito oggi ad una Salernitana lenta, scialba e macchinosa che non è riuscita a conquistare una vittoria che sembrava già in tasca, contro un Viareggio che torna a casa con un pareggio arrivato quasi per caso, un punto totalmente regalato dalla squadra di casa. Con il presidente Lotito in tribuna, già furioso per gli eventi di questa settimana, vedremo quali saranno le sorti di mister Sanderra e di tutta la squadra.

SALERNITANA (4-3-1-2): Berardi, Luciani  Tuia, Siniscalchi, Rizzi; Capua, Perpetuini, Volpe; Foggia (33’ st Gustavo s.v.); Guazzo(22’ st Ginestra), Mendicino (9’ st Ricci). A disp.: Iannarilli, Sbraga, Montervino,  Piva. All.:Sanderra

VIAREGGIO (4-4-1-1): Gazzoli, Celiento, Lamorte, Conson, Peverelli (34’ st Rosafio); Della Latta (20’ st De Vena), Gemignani (30’ st Casarini), Pizza, Ferrari; Vannucchi; Romeo. A disp.: Fontanelli, Mancini, Marongiu, Galassi . All.: Miggiano

Arbitro: Antonio Di Martino di Teramo (assistenti: Matteo Bottegoni di Terni e Nicola Fraschetti di Perugia).

Marcatori: 27′ Guazzo pt, 48′ st De Vena.

 

Articolo di Federica Aloise

Foto a cura di Alessandro Manci

[nggallery id=289]

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA