Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

1199 Superleggera: Ducati mette a dieta un gioiellino

Scritto da Redazione il 22 ottobre 2013 in Moto. Stampa articolo

moto2Si chiama 1199 Superleggera e non si era mai visto niente di simile sino ad oggi. Un sogno che diventa realtà. Un livello tecnologico e ingegneristico mai proposto prima, con cui Ducati impone nuovi parametri di riferimento al mondo delle moto di produzione. Un progetto incredibile e senza precedenti che, a sorpresa e con una strategia di marketing decisamente diversa ma assolutamente mirata, conferma la genialità e il coraggio che caratterizza ogni singola scelta “made in Borgo Panigale”.

Ducati da sempre sinonimo di tecnologia, elevate prestazioni e peso ridotto, ha accettato una nuova sfida chiedendo ai propri ingegneri di progettare la moto stradale più estrema e tecnologica di sempre, lasciando carta bianca alla loro genialità. E stato questo il punto di partenza di un progetto senza precedenti, la moto che ancora non si era mai vista e che mai era stata prodotta in serie, qualcosa di unico, ambizioso e inimitabile al tempo stesso, un sogno, chiamato internamente “progetto 1201“.

Il nome Superleggera comunica subito il nuovo traguardo raggiunto dalla casa motociclistica bolognese infatti, questo inedito gioiello utilizza titanio, magnesio e carbonio per garantire il rapporto peso/potenza migliore nell’intera storia delle moto di produzione. Con una potenza di oltre 200CV e un peso record di appena 155kg a secco, la 1199 Superleggera esalta ulteriormente l’innovativa tecnica progettuale ed il sofisticato design Ducati, ovvero la massima espressione della “Authentic Italian Performance”.

 

 

 

 

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA