Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Sarno. Pane dalla Terra dei Fuochi, arriva il via libera dall’ Asl per la ditta

Scritto da Redazione il 24 ottobre 2013 in Agro Nocerino. Stampa articolo

paneSarno. Il sindaco di Sarno Amilcare Mancusi comunica quanto avvenuto dopo la richiesta, avanzata lo scorso 7 ottobre da un gruppo di genitori degli alunni del III Circolo didattico, di sospendere la mensa scolastica in quanto le confezioni di pane riportavano come Comune di provenienza quello di Giugliano, situato nell’area della Campania al centro dell’attuale cronaca per il grave inquinamento.

Mancusi aveva già espresso “comprensione per la preoccupazione dei genitori”, evidenziando però che “non bisognava creare allarmismi, che la ditta preposta al servizio mensa al momento della gara aveva presentato tutte le certificazioni previste ed imposte dalla Legge e che era soggetta a controlli continui”. “Il fatto che il pane provenga da un forno di Giugliano”, aveva aggiunto il primo cittadino di Sarno, “può essere, alla luce dei fatti di cronaca, una spia che ci spinge ad ulteriori controlli ma la sola ubicazione del forno in un determinato Comune non ci assicura con certezza che non vengano utilizzati prodotti di qualità certificata.”

Negli ultimi giorni il Capo-Servizio di competenza, la dott.ssa Clelia Buonaiuto, ha stilato una relazione di servizio in cui ha evidenziato che la stessa ha richiesto la verifica della provenienza delle materie prime fornite dalla ditta incaricata della consegna dei pasti alle mense scolastiche al dott. Bello dell’U.O.P.C. ASL SA1 di Sarno e al Dott. De Prosco dell’U.O.P.C. ASL Distretto 52 – ASL Napoli 3 Sud. Il dott. Bello ha comunicato telefonicamente di aver già effettuato tutti i sopralluoghi ed i controlli del caso e che, al termine degli accertamenti, relazionerà per iscritto sui risultati ottenuti.Il dott. De Prisco ha comunicato di aver effettuato i dovuti controlli presso la ditta e di non aver riscontrato anomalie sulla produzione, sul confezionamento e sul trasporto dei pasti forniti alle mense scolastiche.

Prima dei controlli effettuati dalle Asl di Sarno e di Napoli, la ditta aveva già sostituito il pane, non in via precauzionale ma per placare il malcontento sollevato dai genitori.de

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA