Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Sciolto il consiglio della Provincia di Salerno. Iannone diventa commissario straordinario

Scritto da Redazione il 24 ottobre 2013 in Evidenza,Salerno. Stampa articolo

palazzo sant'agostinoSalerno.  Con un decreto a firma del Ministro dell’Interno, Angelino Alfano, si scioglie il consiglio della Provincia di Salerno e viene nominato commissario dell’Ente il presidente uscente, Antonio Iannone. Il provvedimento sarebbe legato  alla procedura di dichiarazione di decadenza di Edmondo Cirielli, ex- presidente e oggi deputato di Fratelli d’Italia.

Immediato è il trambusto che si è creato sul web per rincorrere la notizia e ottenere i primi commenti.

Le prime dichiarazioni arrivano da parte della Cgil tramite il segretario generale di Salerno, Maria Di Serio.

“La nomina dell’attuale Presidente della Provincia di Salerno, Antonio Iannone, a Commissario Straordinario di questo Ente rappresenta una vera e propria finzione. Sappiamo tutti – si legge in una nota ufficiale – che questo Commissario agirà in continuità di governo, in quanto risponde a precise linee politiche che sono quelle tracciate dal suo predecessore, Edmondo Cirielli”.

“Paradossalmente – continua la Segretaria – Iannone finirà col poter gestire ed amministrare  l’Ente in modo ancora più libero, meno vincolato dal lavoro del Consiglio. Un Commissario che è stato fino a ieri il Presidente non è elemento di garanzia di trasparenza per gli atti a venire, perché di fatto la sua continua ad essere una reggenza imposta dalle strategie politiche di chi lo ha preceduto, e cioè Edmondo Cirielli”.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA