Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Eboli protagonista alla III Rassegna Regionale sull’urbanistica, continuano i lavori di manutenzione

Scritto da Redazione il 26 ottobre 2013 in Piana del Sele. Stampa articolo

DSCN1231Eboli. Si chiude oggi la III Rassegna Urbanistica Regionale, riguardante i grandi progetti di  rigenerazione urbana, edilizia residenziale e sociale.

La città è stata protagonista della rassegna con due importanti progettualità: l’Housing sociale e il Piano Città.

In particolare il progetto di Housing Sociale è stato presentato nel complesso monumentale di Santa Sofia, a Salerno, nell’ambito di un seminario che, alla presenza di ingegneri, architetti e politici, ha visto la presentazione dell’investimento da 50 milioni di euro che avverrà in località Fontanelle : 276 case divise in tre tipologie diverse, tra villette con giardino e box auto, appartamenti da 75 metri quadrati e alloggi per le famiglie con reddito basso.

L’Housing sociale ha ricevuto i complimenti di Armando Zambrano, presidente nazionale dell’ordine degli ingegneri, e dell’associazione costruttori della Provincia di Salerno, rappresentata dall’ingegnere Giovanni Veneri, che hanno salutato con favore l’Housing sociale che rappresenta un progetto sinergico tra un’azienda privata e il Comune di Eboli.

Di svolta storica ha parlato l’assessore del Comune di Salerno, Domenico De Maio: “l’Housing sociale rappresenta un profondo cambiamento dell’idea urbanistica delle città”.

Il professore Roberto Gerundo, docente universitario e redattore del Puc di Eboli, ha fatto un’analisi più ampia su tutto il territorio comunale, ricordando gli incontri con i comitati di quartiere e le associazioni di categoria.

Il seminario si è concluso con un suggestivo viaggio multimediale all’interno dell’housing sociale. L’urbanistica è in una fase di continua evoluzione, i cittadini saranno i primi a beneficiarne.

L’assessore all’Urbanistica del Comune di Eboli, Cosimo Cicia, ha ricordato il lavoro svolto con i tecnici e sottolineato l’importanza dell’iniziativa: “L’Housing sociale rappresenta un valido strumento a disposizione delle amministrazioni comunali per dare risposta alle esigenze abitative del territorio e, soprattutto, un’importante leva per lo sviluppo e la crescita della città”.

Il Sindaco  Martino Melchionda ha sottolineato la finalità pubblica di questo progetto che andrà a riqualificare un intero quartiere: “tra spazi verdi, aree pubbliche ed energie rinnovabili, saranno costruite, grazie all’intervento di Housing Sociale,  nuove abitazioni e avremo una vera e propria trasformazione urbanistica di Fontanelle. Al rione Pescara e al Molinello faremo un altro importante intervento con i fondi del piano Città.

In esposizione all’importante rassegna anche il Piano Città, che ha visto Eboli tra le 28 città ammesse a finanziamento su oltre 457 concorrenti, un finanziamento di circa 5 milioni di euro per un importante intervento di riqualificazione urbana della città.

“Una grande soddisfazione – dice l’assessore ai Lavori Pubblici Dino Norma – che conferma la validità della nostra proposta progettuale, che prevede interventi di grande rilevanza, finalizzati ad una generale riqualificazione del tessuto urbano.

Un risultato che premia, ulteriormente, il lavoro svolto, in termini di capacità progettuale e di visione complessiva di riqualificazione della città”.

Intanto proseguono,  gli interventi di manutenzione dell’impianto di illuminazione cittadino.

Lunedì,  terminati i lavori svolti in corso Garibaldi, si procederà in via Salita Ripa, via Santa Sofia e via Gaetano Genovese.

Gli interventi prevedono la sostituzione delle lampade e la pulizia delle lanterne. Si procederà poi all’ampliamento dell’illuminazione nell’ambito delle aree meno illuminate, soprattutto del Centro Storico. Nel frattempo, gli interventi hanno interessato anche il resto del territorio cittadino, la scorsa settimana sono stati portati a termine i lavori presso il rione Paterno, anche qui, con la verifica e la sostituzione delle lampade.

Il programma dei lavori interesserà, a settimane alternate, il centro storico ed il resto della città.

Le aree interessate dall’intervento saranno interessate dal divieto di sosta, un piccolo e temporaneo disagio, utile a rendere più efficace e funzionale l’impianto di illuminazione pubblica”.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA