Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Lancette indietro: Lega Pro e serie D in campo alle 14.30, lunedì sera il posticipo Pontedera-Nocerina

Scritto da Redazione il 26 ottobre 2013 in Evidenza. Stampa articolo

palloneNuovi appuntamenti con la domenica di calcio che precede il ponte di Ognissanti. Le gare saranno anticipate alle 14.30 in seguito all’introduzione dell’ora solare. La nuova Salernitana di Perrone III ha in programma il derby col Benevento; la Paganese ospita l’ultima classificata Barletta per tentare il riscatto. In serie D, la Gelbison è in trasferta a Matera; fuori casa giocheranno anche Agropoli e Cavese, rispettivamente contro l’Orlandina e contro la Vibonese. La Battipagliese al ‘Pastena’ attende il Torrecuso. Posticipo di lunedì, invece, per la Nocerina, impegnata nella difficile trasferta contro il Pontedera.

BENEVENTO – SALERNITANA

In occasione della prima gara di nuovo sulla panchina granata, mister Perrone dovrà confrontarsi con i giallorossi del Benevento. Al ‘Vigorito’ del capoluogo sannita, la Salernitana è chiamata a capovolgere la situazione da cui non è riuscita ad uscire durante la guida di Sanderra. Un’eventuale vittoria, oltre a dare morale a squadra e tifosi, permetterebbe di agganciare in classifica proprio il Benevento e ad arrivare a pari punti al 7° posto. La Salernitana dovrebbe scendere in campo con il 4-3-1-2, riproponendo Iannarilli tra i pali e Ginestra-Guazzo tandem offensivo. Il Benevento, guidato da mister Carboni, si è preparato a ricevere la Salernitana, puntando molto sui dettagli tattici. Il derby si giocherà domenica alle 14.30 allo stadio ‘Vigorito’.

PAGANESE – BARLETTA

Una squadra giovane, ricca di speranza e talento fino a questo momento inespresso. Questa è in poche parole la Paganese di mister Maurizi che 25 giorni dopo la sfida di Coppa Italia Lega Pro vinta al ‘Puttilli’ dai biancorossi sfiderà di nuovo la squadra di Orlandi in campionato, questa volta sul terreno del ‘Torre’. In casa Paganese, mister Maurizi dovrebbe opporre al Barletta un 3-5-2; data l’assenza dei soli Lantierì e Franco, gli azzurrostellati potranno schierarsi con  Svedkauskas tra i pali; linea difensiva a tre con Pepe, Perrotta e Panariello; centrocampo a 5 con Meola sull’out destro, Velardi e Giampà ai fianchi del perno centrale Martinovic e Iraci sull’out sinistro; coppia d’attacco composta da De Sena e Novotnhy con Cioffi pronto a subentrare. Per il Barletta, Orlandi potrebbe proporre un modulo speculare a causa dell’assenza di D’Errico squalificato,  di Allegretti e di Picci per infortunio. La partita è altamente delicata per entrambe le squadre che occupano gli ultimi posti della classifica. Per mister Maurizi potrebbe essere l’ultima occasione di riscossa.

BATTIPAGLIESE – TORRECUSO

La Battipagliese torna vittoriosa al ‘Luigi Pastena’, ospitando il Torrecuso di mister Cagnale. Le zebrette hanno necessariamente bisogno dei 3 punti che, se ottenuti, porterebbero la squadra a contendersi il 4° posto con ben cinque squadre, tutte ferme sulla soglia dei 14 punti, tra queste c’è proprio il Torrecuso. Mister Squillante potrebbe confermare la formazione che la settimana scorsa ha espugnato il ‘Celeste’ di Messina. Anche la serie D anticipa di mezz’ora l’inizio della partita. La gara, infatti, sarà giocata alle 14.30 e  sarà diretta dal sig. Luigi Carella di Bari.

ORLANDINA – AGROPOLI

Dopo il pareggio in extremis strappato dalla Cavese la scorsa settimana, i delfini saranno in trasferta in terra sicura, nella città di Capo d’Orlando. Ad attenderli l’Orlandina che, come altre rivelazioni del campionato, occupa il 4° posto in classifica. I delfini hanno i mezzi per vincere a Capo D’orlando un campo non difficile, ma sicuramente da non sottovalutare. Toscano e Landolfi sono out,Landolfi è partito comunque per stare vicino alla squadra ,per il resto Pirozzi ha tutti a disposizione. L’Orlandina punta molto sul gruppo, avendo mandato in rete finora ben sei calciatori, ma l’elemento da tenere d’occhio sarà Rino Frisenda che ha già timbrato cinque volte il cartellino. L’Orlandina però fa meno paura rispetto a due settimane fa e la qualità tecnica dei delfini è chiamata a fare la differenza.

VIBONESE – CAVESE

Archiviato la sfida contro l’Agropoli, domenica la Cavese affronterà al ‘Luigi Razza’ la U. S. Vibonese. I calabresi rappresentano una vera e propria bestia nera per gli aquilotti. La squadra sarà chiamata a sfatare due tabù: il primo portare a casa una vittoria nel mese di ottobre, il secondo cercare di ottenere più di un pareggio in casa della Vibonese. Nella Cavese, Pisani si è allenato regolarmente dopo l’esperienza di tre giorni con la Rappresentativa di Serie D a Roma. Lordi, ieri in permesso, si è allenato con il gruppo. Magaddino eLuciano hanno svolto allenamento differenziato.La partita, in programma domani alle 14.30, sarà diretta dal Sig. Stefano Bortoluzzi di San Donà di Piave.

MATERA – GELBISON

Prima della partenza per Matera parla mister Erra:  “domani affronteremo una delle pretendenti alla vittoria del campionato, a mio avviso il Matera lotterà fino alla fine con Taranto, Brindisi, Turris e la sorpresa Marcianise per il salto di categoria”. Il mister è consapevole della difficoltà della gara, ma sprona la squadra a non commettere errori come contro il Francavilla e a dare il massimo dal primo all’ultimo minuto. Sulla formazione non c’è ancora nulla di certo, come al solito Erra svelerà tutto prima della gara. Negli allenamenti il tecnico di Coperchia ha battuto molto sul 3-5-2. Da verificare le condizioni di Camorani e Panarelli che nei giorni scorsi hanno svolto lavoro differenziato.

PONTEDERA – NOCERINA

L’inedita sfida si giocherà in posticipo lunedì sera alle 20.45. I molossi sono attesi di nuovo in terra toscana dove attende un Pontedera abbastanza tranquillo. La squadra si presenta all’appuntamento, infatti, senza particolari problemi di formazione, a parte l’assenza per squalifica di Ricci, al cui posto giocherà Lenzi. La Nocerina, dal basso della classifica, dovrà giocare senza timori riverenziali verso una delle rivelazioni di questo campionato. I granata sono in cerca di riscatto dopo le due sconfitte rimediate nel giro di quattro giorni, mentre la Nocerina si presenta a questa sfida in un momento nero, visto che è reduce da ben cinque sconfitte consecutive, nelle quali ha subito complessivamente 17 reti (ovvero una media di oltre 3 gol a partita). Inoltre, mister Fontana dovrà fare a meno dei due squalificati Tommaso Romito e Carlo Cremaschi. Dovrebbe essere invece regolarmente in campo l’ex di turno, Lorenzo Remedi.  La sfida sarà diretta dal signor Marco Bellotti di Verona.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA