Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Battipagliese. I bianconeri non vanno oltre il pareggio nel derby col Torrecuso, ma mantengono l’imbattibilità.FOTO

Scritto da Redazione il 27 ottobre 2013 in Calcio,Evidenza. Stampa articolo

battipagliese torrecusoBattipaglia. Pareggio che sa di beffa per la Battipagliese nel derby campano disputatosi oggi allo stadio “Luigi Pastena” di Battipaglia fra la Battipagliese e il Torrecuso.

La partita valida per la nona giornata del campionato di serie D girone I, si era messa bene per i padroni di casa, che dopo esser passati in vantaggio all’inizio della ripresa, non hanno saputo, ancora una volta, finire la partita senza subire goal, e questo è valso il pareggio del Torrecuso.
Le due squadre si schierano con uno schema di gioco speculare, il 4-3-3, anche se il Torrecuso in fase difensiva passa ad 4-4-2, per cercare di arginare il gioco sulle fasce della Battipagliese. Mister Squillante, dal canto suo, effettua qualche cambio negli undici iniziali rispetto alla squadra che ha battuto il Città di Messina. Così al posto di Teti a centrocampo troviamo Alleruzzo, e al posto di D’Avanzo c’è il ritorno dal primo minuti di Giulio Donisa. Per il resto confermati gli uomini titolari, con la coppia goal Olcese-Manzo (più di 250 in due) in attacco.

La prima azione della partita è a favore della squadra ospite, che al 3′ si rende pericolosa, grazie ad un tiro da posizione defilata di Sene, ex della gara, che impegna Bianco, costretto a deviare in corner. Solo cinque minuti più tardi episodio dubbio nell’aria del Torrecuso, infatti l’ottima combinazione Alleruzzo-Manzo, vine fermata da un fallo di mano al limite dell’aria di un difensore avversario. I bianconeri chiedono il rigore, ma l’arbitro concede solo la punizione dal limite dell’aria. La punizione viene poi battuta da Manzo senza però creare problemi al portiere avversario Minichiello. Al 10′ il “Tota” Olcese colpisce di testa, su un calcio d’angolo battuto da capitan Manzo, ma la palla finisce alla destra del palo del portiere. Al 13′ un provvidenziale intervento di Cammarota ferma l’1-2 di Sene e Zerillo, che erano arrivati a tu per tu con Bianco. Due minuti più tardi è Olcese a non sfruttare bene un rimpallo favorevole su un calcio d’angolo dalla destra. La palla carambola sui piedi del “Tota” il quale non riesce però ad impattare bene. La partita è equilibrata e le due squadre si rispondono colpo su colpo, al 20′ è Lopetrone ad impegnare Bianco dai 30 metri. Al 21′ l’arbitro, il sig. Carella di Bari, ammonisce per simulazione Zerillo, reo di essersi tuffato in aria dopo l’intervento sulla palla di Anzalone chiedendo il calcio di rigore. Al 33′ un ottimo Cammarota sfiora la traversa con un tiro dai 25m. Al 40′ capitan Manzo ci prova da centrocampo vedendo il portiere fuori dai pali, ma la palla finisce alla sinistra della porta difesa da Minichiello. A tempo ormai scaduto, al 46′ il Torrecuso va vicino al goal con una bella azione sulla destra di Sene che va al cross per Zerillo, il quale colpisce a botta sicura da due passi, ma un miracolo di Bianco nega la gioia del goal al numero 7 del Torrecuso. È l’ultima azione di un primo tempo che ha visto le due squadre equivalersi, anche se l’unica vera palla-goal l’ha avuta il Torrecuso proprio allo scadere.

Il secondo tempo inizia col botto, infatti basta un solo minuto alla squadra di casa per portarsi in vantaggio, grazie alla splendida cavalcata di Alleruzzo sulla sinistra che dopo esser entrato in aria incrocia il tiro da posizione angolata superando un incerto Minichiello, che si fa passare la palla sotto le braccia. È il goal dell’ 1 a 0 per la Battipagliese. Non passano però neanche 5 minuti e il Torrecuso riesce a pareggiare. Carrato batte una punizione dai 25m trovando la difesa della Battipagliese impreparata ma anche sfortunata, perchè una deviazione sbilenca di Teti, appena
entrato al posto di Donisa, genera l’autogoal, sotto gli occhi di un incredulo Squillante. La partita dopo i due goal cala di intensità, ma le due squadre cercano comunque la vittoria. La Battipagliese si rende di nuovo pericolosa al 52′ con uno schema da calcio d’angolo che porta al tiro
Cammarota, e al 54′ quando Anzalone, ben servito da Manzo, si inserisce in aria dalla sinistra e più o meno dalla stessa posizione da cui era nato il goal di Alleruzzo, calcia sull’esterno della rete. Al 60′ mister Squillante sostituisce uno spento Platone con D’avanzo. Bisogna apettare il 75′ per
vedere un’altra conclusione in porta dei bianconeri, che si rendono pericolosi con un tiro di Olcese dai 25m, palla alta. Prestazione sotto tono per il bomber argentino che la settimana scorsa aveva messo a segno una tripletta. Al 81′ viene ammonito Cammarota per aver fermato irregolarmente la ripartenza di Zarrillo. All’88’ Squillante le prova tutte, inserendo Volpe per Anzalone, ma ormai la partita non regala più emozioni, e si conclude sul risultato di 1 a 1.

Si fermano così a 3 le vittorie di seguito della Battipagliese, che però continua a non perdere, sono infatti 5 i risultati utili di seguito per le zebrette, alle quali nella partita di oggi è mancata un po di cattiveria e di concentrazione, nonostante va dato merito al Torrecuso, autore di un’ottima gara e che ha a disposizione un squadra di tutto rispetto con giocatori come Sene e Zerillo in grado di fare la differenza in queste categorie. Nella conferenza post gara mister Squillante, riferendosi ai suoi ragazzi, sottolinea che: “questa è una squadra che non deve mai abbassare la guardia, perché alla prima occasione prendiamo goal”. Il mister continua ammettendo che: “il pareggio è giusto, e ci poteva stare tutto all’inizio della gara, ma poi per come si era messa la partita mi dispiace e ci lascia un po’ di amarezza”. Squillante si dice comunque soddisfatto della gara dei suoi,
considerando anche gli avversari, e del momento della squadra, che non perde da 5 partite. Inoltre si lamenta per la direzione di gara, e per il rigore non concesso alla sua squadra. Da sottolineare in fine gli applausi della curva alla squadra a fine gara, nonostante non sia arrivata la vittoria, segno di un ritrovato feeling fra tifosi e squadra.

Battipagliese (4-3-3): Bianco; Pastore, Barbato, Esposito, Anzalone (43’st Volpe); Alleruzzo, Platone (15’st D’Avanzo), Cammarota; Donisa (3’st Teti), Olcese, Manzo. A disposizione: Napolitano, Fiorillo, Bravoco, Pivetta, Garofalo, Boldrini. Allenatore: Squillante

Torrecuso (4-3-3): Minichiello; Colarusso, Pascuccio, Conti, Improta; Aracri (29’st Barone), Lopetrone, Carrato; Senè (47’st Gaveglia), La Cava (39’s. Di Benedetto), Zerillo D. A disposizione: Spicuzza, Zambardino, Di Benedetto, Cavezza, Barone, Zerillo M., Errico, Fusco. Allenatore: Cagnale

Arbitro: Carella di Bari Assistenti: Santarsia-Cappiello

Rete: 1’st Alleruzzo, 4’st autorete di Teti.

Note: spettatori 1000 circa. Ammoniti: Donisa, Manzo, Zerillo D., Platone, Cammarota, Sene’, Barone, Pascuccio. Recupero: 1’pt; 5’st

 

Articolo di Marco Inverso

Foto di Gerardo Di Franco

[nggallery id=305]

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA