Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Roccadaspide. La II Festa della Castagna nell’esclusiva location del Castello Filomarino

Scritto da Redazione il 28 ottobre 2013 in Sagre e fiere. Stampa articolo

PanaroRoccadaspide. Con l’organizzazione della II  Festa della castagna che si terrà nei giorni 31 ottobre 1 e 2 Novembre 2013, il Forum dei Giovani di Roccadaspide, con la partecipazione dell’Associazione Arcobaleno,  intende organizzare una manifestazione cittadina tesa a valorizzare le peculiarità enogastronomiche del territorio, in particolar modo della castagna, nonché aspetti culturali e ricreativi afferenti le tradizioni locali, in un contesto di promozione delle bellezze e del patrimonio ambientale di Roccadaspide.
La raccolta, la lavorazione e la trasformazione delle castagne sono da sempre considerate attività da cui traggono fonte di sostentamento molte famiglie della comunità di Roccadaspide, tanto da costituire uno degli elementi trainanti dell’intera economia cittadina.
Il “Marrone di Roccadaspide”,  riconosciuto a livello nazionale ed europeo con il marchio IGP, costituisce senza dubbio motivo di orgoglio per il nostro Paese e per i nostri territori, così come per l’Ente Provincia e la  Regione Campania. Tale riconoscimento ha ulteriormente reso indissolubile  il legame di una  realtà  geografica ben definita  con la produzione di un frutto straordinario e genuino come la castagna.
p024_0_1I luoghi scelti per lo svolgimento della suddetta manifestazione, il centro storico ed il Castello Filomarino, sono certamente in sintonia con lo spirito  di  tale evento: riscoprire le bellezze architettoniche, i luoghi storici e le memorie culturali del passato attraverso un percorso enogastronomico che risalti le tradizioni culinarie locali e  cilentane.
Nel corso della manifestazione si avrà la presenza di stands espositivi al fine di  pubblicizzare, esporre e  degustare  prodotti tipici, cui potranno accedere le aziende presenti sull’ intero territorio regionale che ne fossero interessate.
La storia , l’amore per  i luoghi e per il territorio saranno  il fattore  determinante per la buona riuscita di tale festa, confidando nell’entusiasmo che tanti giovani e non solo vorranno manifestare durante l’organizzazione e lo svolgimento dell’evento.
Durante la festa della castagna, si terranno, inoltre, dei convegni i cui temi spazieranno dalla tutela dell’ambiente, alla difesa dell’ecosistema, all’educazione alimentare e dieta mediterranea, con le consequenziali interconnessioni sul piano economico, sociale e culturale.
Le serate  saranno allietate dalla presenza di gruppi musicali folcloristici cilentani  e si potranno degustare, gratuitamente,  caldarroste gentilmente offerte dai produttori castanicoli di Roccadaspide.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA