Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salerno. Progetto ‘Tempus’: all’Accademia Italiana il meeting su università e lavoro in Tunisia

Scritto da Redazione il 26 novembre 2013 in Manifestazioni. Stampa articolo

convegni_Salerno. Giovedì 28 e venerdì 29 novembre, presso l’Accademia Italiana di Salerno, si terrà il meeting ‘Quality Assurance and Certification Procedures in the Higher Education System Of Tunisia‘ focalizzato sul progetto ‘Tempus’.

L’iniziativa è coordinata dal Professore Walter Schmitz dell’Università di Dresden (DE). Tra i partner tunisini si annoverano le Università di Gabès, Gafsa, di Kairouan e di Sousse ed il Ministero dell’Università di Ricerca tunisina, mentre i partner europei sono l’Università Montpellier2-Sciences et Techniques (FR), Technická Univerzita v Liberci (CZ), l’Accademia Italiana Salerno e lo Stiftungzur Akkreditierung von Studiengängen in Deutschland (DE).

Tra le finalità del progetto, che ha avuto una durata di tre anni, vi è l’introduzione di un sistema di qualità che rispetti i criteri europei non solo sotto un aspetto strutturale degli edifici scolastici ma, soprattutto, per quanto riguarda la struttura dei moduli di studio e delle lauree tunisine conformi agli standard dei paesi europei. Questo per far sì che aumentino, per lo studente, le possibilità occupazionali una volta terminato il suo percorso di studio.

Circa venti i rappresentati delle università partner che parteciperanno al convegno nella quale si discuterà dei risultati e dei dati raccolti in questi anni, ma sarà anche momento di confronto e di apertura alla possibilità di cooperazione per iniziative future.

Il meeting avrà inizio giovedì alle ore 9 con l’introduzione del direttore dell’Accademia Italiana Francesca Romana Memoli ed a seguire gli interventi inerenti al progetto con relative discussioni. Interverrà al convegno Najla Romdhane Bouden, rappresentante del Ministero tunisino dell’Università e della Ricerca Scientifica.

 

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA