Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Corsi di formazione per gli architetti salernitani, Alfano: “Più modernità e innovazione”

Scritto da Redazione il 28 novembre 2013 in Salerno. Stampa articolo

architetti_formazioneSalerno. 65 corsi di formazione professionale obbligatoria, voucher per i giovani, materie nuove e al passo coi tempi. Il programma approvato ieri dal Consiglio dell’Ordine degli Architetti di Salerno comprende, tra gli insegnamenti, le tecniche di Feng Shui, e spazia dalla progettazione illuminotecnica al design, all’architettura rurale a all’archeologia industriale.

Inoltre, saranno materie di formazione anche la deontologia, l’organizzazione dello studio professionale, i compensi, la fiscalità, la previdenza, l’assicurazione, l’urbanistica, l’edilizia, le istanze antisismiche, il recupero del patrimonio edilizio, la riqualificazione energetica, la bio-architettura e il paesaggio, la progettazione acustica, le norme antincendio, l’inglese, i fondi europei o la protezione civile con ben 120 ore.

“Il Consiglio ha approvato un ricco programma di corsi di formazione non solo per obbligo di legge – ha detto il Presidente Maria Gabriella Alfano – ma per permettere ai nostri iscritti di cogliere gli aspetti più moderni e innovativi della professione, oltre che per seguire le richieste di mercato sulle nuove competenze. Infatti le materie sono state scelte con cura e sempre con riferimento alle nuove opportunità di lavoro e per dare ai nostri iscritti le informazioni utili a lavorare in collaborazione con le altre professionalità del settore”.

In considerazione della vastità del territorio della provincia di Salerno ed alle difficoltà di raggiungimento della sede, alcuni corsi e seminari saranno effettuati anche in collegamento audio/video a distanza anche in più moduli. Inoltre, saranno offerti dei voucher agli iscritti da meno di cinque anni, corrispondenti ad 1/3 della quota di iscrizione annuale da spendere su un massimo di tre corsi  che richiedono un contributo economico.

La riforma delle professioni ha infatti stabilito anche per gli architetti la formazione obbligatoria a partire dal 1° gennaio 2014. Per attuare le previsioni della legge il  Ministro della Giustizia  ha emanato un regolamento  ed il CNAPPC specifiche linee guida per l’aggiornamento e lo sviluppo professionale continuo. Il Consiglio Nazionale ha previsto che ciascun Ordine provinciale elabori il P.O.F. (Piano Offerta Formativa) per l’anno 2014 che dovrà essere inviato al Consiglio stesso per l’approvazione e l’attribuzione dei crediti. Nel rispetto delle predette norme  e disposizioni  è stata elaborata la proposta inerente le attività formative per l’anno 2014, articolata nel maggior numero di aree tematiche in modo da assecondare le diverse esigenze e i diversi interessi professionali  degli iscritti.

Ai fini del contenimento e del controllo delle spese, l’organizzazione dei corsi e dei seminari sarà curata dai Consiglieri  con il coordinamento del Presidente. Così gli oneri a carico degli architetti  saranno nulli o limitati alle sole spese di organizzazione del corso stesso.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA