Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Mercato San Severino. Al via un progetto di risanamento ambientale dei corpi idrici comunali

Scritto da Redazione il 29 novembre 2013 in Valle Irno. Stampa articolo

rocco d'auriaMercato San Severino. Ieri, sulla Gazzetta europea, è stato pubblicato il bando di gara relativo al Comparto 7 del Grande progetto europeo ‘Risanamento ambientale dei corpi idrici superficiali della provincia di Salerno’. L’importo dell’intervento è pari a 4 milioni 965mila euro. Il progetto, finanziato dalla Regione Campania, comprende la realizzazione di importanti opere fognarie.

“L’opera – ha spiegato il vicesindaco Rocco D’Auria – mira al risanamento ambientale dei corpi idrici superficiali interessati da reflui non depurati, intervenendo sulle fasi di raccolta e depurazione delle acque reflue urbane. Una programmazione di alto livello, per la quale la nostra Comunità non può non ringraziare l’Amministrazione Provinciale di Salerno ed il Presidente della Giunta Regionale, Stefano Caldoro, nonché l’Assessore regionale alle Opere e Lavori Pubblici e coordinatore strategico dei grandi Progetti Edoardo Cosenza”.

Con i finanziamenti europei, i lavori di riqualificazione potrebbero essere effettuati senza gravare sulle casse comunali. Così D’Auria prosegue: “La nostra città è stata oggetto di un finanziamento complessivo di ben 2.496.327,00 euro per realizzare nuovi tratti fognari, senza nessun onere a carico del bilancio comunale, che vanno a completare la rete esistente per il recapito nell’impianto di Mercato S.Severino ed eliminano alcune criticità per garantire il corretto collettamento dei reflui del territorio comunale dopo la frazione Costa recapitandoli negli impianti del comprensorio Medio-Sarno. Gli interventi di estensione, rifunzionalizzazione, ricostruzione e riabilitazione della rete fognaria sono affidati alla GORI Spa, gestore del ciclo integrato delle acque, ed interesseranno l’intero territorio comunale di Mercato S. Severino, in particolare le frazioni di S. Eustachio, Sant’Angelo, Curteri, Spiano, Corticelle e Costa”.

Nello specifico l’intervento prevede a S. Eustachio il potenziamento della rete fognaria di Via S. Felice fino al partitore esistente dal quale si dirama l’emissario con recapito pluviale del torrente Solofrana e, nella stessa strada, la realizzazione di un tratto di fognatura; a Piro, l’installazione di un partitore in corrispondenza della fogna mista esistente; a Via Traino di Costa, la risoluzione della difficoltà di immissione della fogna con la realizzazione di una nuova fogna mista; a Via Corte Pisano, sempre a Costa, la rifunzionalizzazione di un tratto di fognatura esistente mal funzionante; a Curteri la risoluzione delle criticità che interessano l’abitato della località Catavato, a Sant’Angelo, la posa di una fogna mista e la riqualificazione di un tratto esistente in Largo Lampranti; a Spiano, l’eliminazione degli scarichi neri nel canale del Consorzio di Bonifica mediante collettamento dei reflui e realizzazione di un tratto di fognatura; in Via Campi e Via Laviano, l’estendimento del servizio fognario ad una zona attualmente non servita, mediante la realizzazione di due rami fognari di fogna nera ed un ulteriore tratto in Via Corticelle.

“Si tratta di un progetto ambizioso” – ha aggiunto il Vice Sindaco – “che interessa ben settantasei comuni delle province di Napoli e di Salerno. Il costo degli interventi per la provincia di Salerno ammonta a circa 90 milioni di euro, segno tangibile di una attenzione senza precedenti per la nostra Provincia da parte dell’Assessorato Regionale all’Ambiente.”

 

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA